CUB-Sanità: IL 1° marzo sciopero nazionale di tutti i lavoratori immigranti dei settori sanitario, socio-sanitario e socio-educativo pubblici e privati. 24h SENZA DI NOI


CUB-Immigrazione:
informarsi e discutere sul Primo Marzo Assemblea presso il Liceo Carducci, via Beroldo, 9 - Milano - Sabato 27 febbraio 2010 - ore 15,00 - Anche la sanità mobilitata con i lavoratori migranti
Il 1 marzo sciopero nazionale di tutti i lavoratori migranti dei settori sanitario, socio-sanitario e socio-educativo pubblici e privati.
Gelli, CUB-Sanità: “Regolarizzazione generalizzata dei lavoratori migranti e garanzie per tutti i lavoratori, italiani e migranti, di migliori condizioni di lavoro e di salario”.
 CUB-Sanità, aderendo alla mobilitazione indetta in vari Paesi di Europa a sostegno dei cittadini migranti, ha dichiarato lo Sciopero di 24 ore nel settore contro tutte le forme di lavoro nero e precario, e contro ogni forma di discriminazione razzista, e anche in netta antitesi rispetto alla proposta di realizzare il permesso di soggiorno “a punti”.

 “Abbiamo indetto lo Sciopero” afferma Walter Gelli, segretario nazionale di CUB-Sanità “in ambito sanitario e assistenziale alla persona, poiché è un settore fortemente caratterizzato dalla presenza di lavoratrici e di lavoratori migranti di ogni Paese, e per dare quindi copertura a quanti intendono aderire a questa mobilitazione”.

 “La nostra posizione è per la regolarizzazione generalizzata di tutti i lavoratori migranti e l’abrogazione del pacchetto sicurezza” continua Gelli. “Siamo però consapevoli che ai lavoratori migranti, non è stato garantito, da parte di coloro che hanno lanciato questa campagna, adeguata visibilità e il giusto spazio decisionale”.
 
CUB-Sanità considera il 1 Marzo solo il primo momento di un percorso di lotta, che superando ogni differenza di pelle, cultura, religione e abitudini sociali, ricerchi nel breve periodo quella unità necessaria per garantire ai lavoratori tutti, italiani o migranti, migliori condizioni di lavoro, di diritto e salariali.  

Milano, 26 febbraio 2010.

CUB-Sanità
Confederazione Unitaria di Base
V.le Lombardia, 20 - 20131 Milano
Tel. 02 70631804 - Fax 02 70602409

 

 

 

FaceBook