CUB Sanità: riassumere gli esclusi Ospedale Sacra Famiglia di Erba 


Prendi il comunicato pronto per la stampa .zip

Questa mattina CUB-Sanità ha incontrato il sindaco di Erba per ottenere un confronto sull’assunzione immediata di lavoratori della cooperativa il cui lavoro è stato reinternalizzato.

Stamane rappresentanti di CUB-Sanità, in un incontro con il sindaco di Erba, Marcella Tili, hanno chiesto di attivarsi per ottenere al più presto un confronto con i vertici dell’Ospedale Fatebenefratelli Istituto Sacra Famiglia di Erba (CO), circa il licenziamento di 14 lavoratrici e lavoratori della cooperativa dovuto a una reinternalizzazione di un appalto.

Premesso che questi ultimi per anni hanno garantito lo stesso servizio svolto dai “colleghi” dipendenti dell’Ospedale
, ma in condizioni normative e salariali peggiori, l’ospedale, per voce dello stesso priore, e come emerso nei precedenti comunicati stampa, sono stati assunti alcuni lavoratori con la medesima qualifica, mansioni e livello di quelli licenziati (questi ultimi facevano parte delle cooperativa in questione), per garantire il proseguimento del servizio.
Per dovere di cronaca, ricordiamo anche che Nicola Antonicelli, assessore ai Servizi Sociali di questo comune, opera presso l’ospedale suddetto in qualità di responsabile amministrativo.

MILANO, 15 gennaio 2010.

CUB-Sanità
V.le Lombardia, 20 - 20131 Milano
tel. 02 70631804 - Fax 02 70602409

 

 

 

FaceBook