Alfa di Arese: riqualificare non è sinonimo di eliminare - Lunedì mattina una delegazione di lavoratori dell’Alfa si recherà presso il comune di Arese a discutere dell’Accordo di Riqualificazione e Industrializzazione, un piano che non convince


Comunicato Stampa

Pariani, FLMUniti: “Più che riqualificare qui si azzera tutto definitivamente”.
 
 “Alla faccia della dicitura - Osservazione Accordo di Riqualificazione e Industrializzazione -, qui al contrario si cancella tutto, e per sempre”. E’ ad alzo zero la posizione di Carlo Pariani dell’FLMUniti della CUB circa il suddetto piano.
 
“Di fronte a un problema occupazionale, e industriale, dei più importanti, dalla Regione Lombardia alla Provincia di Milano, fino ai quattro comuni su cui sorge l’Alfa di Arese, stanno predisponendo un piano urbanistico che elimina totalmente la presenza dello stesso stabilimento” spiega Pariani.
 
“Ed è proprio di questo che lunedì mattina, alle undici, andremo a presentare le nostre osservazioni circa questo piano, contestando nel dettaglio e con dati alla mano, punto su punto, un progetto che non riqualifica un bel niente, ma che al contrario distrugge”.
 
Nella fattispecie, secondo questa pianificazione i settori la Sperimentazione Vetture e Motore e il Centro Stile verrebbero del tutto eliminati, e resterebbe solamente la Progettazione.
 
In contemporanea, davanti al municipio della cittadina, sarà presente un presidio di lavoratori dell’FLMUniti.

Milano, 8 gennaio 2009.

FLMUniti-CUB
V.le Lombardia, 20 - 20131 Milano

Tel. 02 70631804 - Fax 02 70602409

 

 

FaceBook