DIRITTO AL LAVORO DIRITTO AL REDDITO - Lunedì 7 dicembre per il 18° anno consecutivo le organizzazioni della CUB promuovono un presidio in piazza della Scala dalle 15,30 CON I LAVORATORI DELLE FABBRICHE IN LOTTA IMPEGNATE NELLA DIFESA DEL SALARIO E DEI POSTI DI LAVORO (guarda le immagini nella sezione "FOTO")

 

Prendi il volantino pronto per la stampa .zip

Con la “prima” padroni, bancarottieri e governo, che hanno prodotto la crisi, oggi festeggiano, i lavoratori invece lottano per:

Impedire i licenziamenti
Il diritto al lavoro, al reddito e alla casa, con la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario
La trasformazione del precariato in lavoro stabile
La continuità del reddito
Il canone sociale per gli affitti

In Lombardia nel 2009
oltre 50.000 licenziamenti e 209 milioni di ore di cassa integrazione con perdita di oltre il 50% del salario.

Oggi sono in piazza della Scala lavoratori e lavoratrici:
dell’Alfa Romeo, della Maflow, dell’Hotel Hilton, della Nokia Siemens, dell’Eutelia, dell’Omnia, della Lares Cozzi, della Metalli Preziosi, della Tenaris, del Teatro alla Scala, di Secondamano e di altre aziende.

Questi alcuni esempi della drammatica crisi che vivono i lavoratori, che rischiano di perdere il lavoro e il salario.

Unificare e estendere le lotte per il diritto al lavoro e al reddito


Milano  Dicembre 2009

Le organizzazioni della CUB

 

**************************************************************

 

**************************************************************

FaceBook