ALLCA-CUB: "L'amianto continua ad uccidere". "Amianto e Giustizia" Seconda conferenza nazionale sull'amianto. Torino, 6/7/8 novembre 2009

 

Prendi il comunicato pronto per la stampa .zip

Seconda conferenza nazionale sull'amianto, Torino, 6/7/8 novembre 2009

 ALLCA-CUB: "L'amianto continua ad uccidere".

"La responsabilità à dei morti, a oggi come di quelli futuri, è di chi per decenni l'ha fatto utilizzare speculando sulla disinformazione (è dal 1800 che si conosce la sua nocività), che ancora oggi viene perpetrata da chi ovviamente cerca di scrollarsi di dosso queste responsabilità à".
"Oggi ci sono migliaia di aziende e abitazioni ricoperte di Eternit
che produrranno i relativi morti da amianto ancora per decenni".
"La salute dei cittadini e dei lavoratori non può essere messa sulla bilancia dell'economia, e chi ha fatto utili, ha speculato, ha messo in secondo piano la salute dei lavoratori e dei cittadini deve pagare, oltre che risarcire le vittime passate e future, deve pagare anche sotto il profilo penale, e chi sapeva, e poteva sapere, è comunque responsabile".
"Vogliamo che aziende e istituzioni applichino il principio per cui, se esiste anche solo un ragionevole dubbio circa la mortalità di una sostanza, la si deve sostituire immediatamente".
"E' necessario chiarire alla collettività che non esistono limiti sotto i quali una sostanza cancerogena non fa male, ed è ormai assurdo pensare che una sostanza faccia male al di sopra di una certa soglia, anche minima, mentre al di sotto no".
"Deve essere chiaro a tutti che anche solo una fibra di amianto può uccidere e che hanno seminato sul territorio, nelle case e nelle fabbriche miliardi e miliardi e miliardi di fibre pronte a uccidere, adesso come fra trenta o cento anni".
"Chiediamo giustizia perché solo ottenendola riusciremo a far comprendere a chi ha il potere economico che la responsabilità à l'hanno loro e che la vita umana è sacra".

MILANO, 05 novembre 2009.

CUB - Confederazione Unitaria di Base

V.le Lombardia, 20 - 20131 Milano
Tel. 02 70631804
Fax 02 70602409

******************************************************************

Venerdì 6, ore 15, Sala Conferenze dell'Istituto Avogadro, Corso San Maurizio, 8
Sabato 7, ore 9, Centro Congressi Regione Piemonte, Corso Stati Uniti, 23
Domenica 8
, ore 9, Centro Congressi Regione Piemonte, Corso Stati Uniti, 23

Promossa da AIEA, CONTRAMIANTO e altri rischi onlus, Lega Ambiente, Associazione delle vittime di Casale Monferrato, AEA-FVG, Comitato per la difesa della salute nei luoghi di lavoro e nel territorio Sesto San Giovanni, Comitato per la difesa della salute nei posti di lavoro e nel territorio di Tezze sul Brenta e di Bassano del Grappa, Medicina Democratica nazionale, AVANI, Fondazione Bepi Ferro, ISDE, AEA Monfalcone, Comitato Permanente ex esposti Amianto e Ambiente, Associazione Esposti Amianto Oltrepò, Comitato Amianto e Geotermia Larderello, Federazione INTESA - CISL - FIM CISL - CUB-Slai COBAS, ALLCA-CUB, CGIL, FISMIC e FIOM CGIL l'obiettivo della tre giorni è un confronto tra movimenti ed esperti sul tema dell'amianto in rapporto alla giustizia.

Un appuntamento di studio e approfondimento, e di informazione, relativamente ai molteplici aspetti legati alla letale fibra e alle mortali conseguenze circa il suo impiego, anche tra gli stessi protagonisti, alcuni dei quali parti civili al processo all'Eternit, tra i quali Associazione Italiana Esposti Amianto, Medicina Democratica, Inail, Codacons, Comitato per la Difesa della Salute nei luoghi di lavoro, Osservatorio Nazionale Amianto, Associazione Nazionale Vittime dell'Amianto, Associazione Vittime Amianto Nazionale Italiana, Associazione Esposti Amianto Regione Friuli Venezia Giulia, ALLCA-CUB Nazionale, Cisl Piemonte, Cisl Torino, Cisl Alessandria, Cgil Nazionale, oltre a numerose regioni e provincie italiane.

MILANO, 05 novembre 2009.

ALLCA-CUB: amianto e giustizia 

 

 

 

 

FaceBook