Condannato l’Hotel Hilton - Accertato il comportamento anti-sindacale contro alcune sue lavoratrici iscritte alla FLAICAUniti-CUB, sostituite da lavoratori a termine durante uno sciopero promosso dallo stesso sindacato di base, l’ente alberghiero è stato condannato. GUARDA LE INTEVISTE DEI LAVORATORI IN SCIOPERO 

 

Prendi il comunicato stampa .zip

l’ente alberghiero è stato condannato.

La Pretura del Lavoro di Milano ha condannato l’Hotel Hilton per attività antisindacale durante lo sciopero del 22 maggio scorso per avere sostituito con personale a termine un gruppo di proprie dipendenti in sciopero presso la sede di via Galvani, 12.
Così recita la sentenza del Giudice del Lavoro dottor Marco Lualdi, che ha in questo modo respinto il ricorso presentato da parte della direzione dell’albergo, costringendolo anche alla revoca delle sanzioni disciplinari comminate contro le dipendenti in questione.
Ulteriore nodo della discordia, che ha visto esito favorevole per le lavoratrici abitualmente adibite al rifacimento delle camere, era quello di avere manifestato sul marciapiede antistante all’albergo indossando la divisa da lavoro, e, quel giorno, senza avere timbrato in badge.
L’antisindacalità tenuta da parte dell’ente alberghiero è anche per avere comminato prima sanzioni disciplinari del tutto illegittime, è poi per avere impedito alle lavoratrici di presentare le proprie giustificazioni alle stesse infrazioni contestate.

MILANO, 3 settembre 2009

CUB -  Confederazione Unitaria di Base

V.le Lombardia, 20 - 20131 Milano
Tel. 02 70631804 - Fax 02 70602409

 

 

 

FaceBook