Lettera e R. Formigoni: La Lombardia non è tra le Regioni partecipanti all’incontro di Palazzo Chigi per affrontare la situazione degli stabilimenti Fiat. Eppure ad ARESE sono stati “di fatto” licenziati 358 lavoratori Fiat e Powertrain a partire dal 15 giugno.

 

Prendi la lettera pronta per la stampa .zip

Al presidente della Regione Lombardia
Roberto Formigoni

Abbiamo notato che la Lombardia non è indicata tra le Regioni partecipanti all’incontro convocato a Palazzo Chigi per affrontare la situazione degli stabilimenti Fiat.
Ci sembra questo un fatto grave in quanto in Lombardia è presente lo stabilimento Arese, oltre che stabilimenti Powertrain, e Iveco.
In tutti questi stabilimenti è in atto una pesante riduzione dell’occupazione e della produzione.
Ad Arese in particolare sono stati “di fatto” licenziati 358 lavoratori Fiat e Powertrain a partire dal 15 giugno.
Per queste ragioni non comprendiamo l’assenza della regione Lombardia al Tavolo proposta da Palazzo Chigi.
Non vogliamo pensare che ciò sia dovuto ad un disimpegno della Regione.
Chiediamo pertanto a Lei sig. Presidente di rimediare a questo grave assenza annunciata e di intervenire presso il Governo affinché la Regione Lombardia sia presente all’incontro e alle iniziative che saranno assunte atte a salvaguardare l’occupazione nelle fabbriche Fiat in Lombardia.

Distinti saluti

Milano, 12-6-2009                               
 
FLM UNITI CUB 

 

******************************************************

FIAT-CHRYSLER-OPEL - Occupazione e salvaguardia degli stabilimenti al primo posto. Ridurre l’orario a parità di salario e distribuire il lavoro; produrre auto con bassi consumi e non inquinanti. Nel medio periodo un piano di riconversione con produzioni diverse dall'auto

Prendi il documento pronto per la stampa .zip

 

 

 

FaceBook