AMSA: FLAICA CUB presidio Giovedì 20 novembre davanti alla sede dell’AMSA di via Olgettina a Milano per contrastare le esternalizzazioni delle officine che provocano il degrado del parco automezzi.

 

Prendi il comunicato pronto per la stampa .zip


Giovedì 20 novembre presidio all’AMSA:
FLAICA CUB del Gruppo AMSA ha organizzato un presidio davanti alla sede dell’AMSA di via Olgettina, 25, a Milano.

La mobilitazione della FLAICA CUB del Gruppo AMSA si è posta in contrasto alle esternalizzazioni delle officine che provocano il degrado del parco automezzi.

Il sindacato è contrario anche alle riorganizzazioni dei servizi, che aumentano i ritmi di lavoro e determinano minori risultati in termini di pulizia, in particolar modo nelle periferie.

Altri obiettivi dei lavoratori della FLAICA CUB del Gruppo AMSA, oltre alla lotta al clientelismo, sono la difesa, per il miglioramento di efficacia ed efficienza dei servizi per la città di Milano.

FLAICA CUB propone infatti l’estensione della raccolta differenziata anche all’umido condominiale, che, come è stato illustrato da recenti programmi televisivi d’inchiesta, incluso quello degli scarti dei mercati, finisce nell’inceneritore.

Ferma opposizione quindi anche alla costruzione dell’inceneritore presso il Parco Sud, senza aver prima risolto la questione dell’umido condominiale.

Inoltre, il sindacato di base denuncia vari licenziamenti contro diversi lavoratori, sia in AMSA che in AMSA2 e AMSA3, in particolar modo nei casi in cui è stato superato il periodo di comporto per malattia (vedi caso Russo).

Si nota con preoccupazione anche il vertiginoso incremento, assai più che in passato, di provvedimenti disciplinari per centinaia di lavoratori, con l’obiettivo di intimidirli.

Infine, si denuncia anche la discriminazione sindacale che AMSA pone contro i propri lavoratori, impedendo loro di effettuare le elezioni delle RSU

 

Confederazione Unitaria di Base
Milano: V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804-2666289 fax 02/70602409
www.cub.it - e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FaceBook