ALITALIA: A MAGLIANA PROSEGUE LA PROTESTA DEI LAVORATORI
DI CALL CENTER, INFORMATICA E AMMINISTRATIVO

 

 (guarda nella sezione foto)


Dopo un’asseblea indetta dalla CUB i lavoratori sono concentrati nell’androne del CED
I lavoratori dei settori Call center,
Informatica e Amministrativo proseguono oggi nella loro protesta contro i 2000 esuberi previsti dal piano Air France per Alitalia.
Questa mattina alle 7.00, presso la sede romana di Magliana, la CUB ha indetto un’assemblea in cui i lavoratori hanno ribadito la richiesta di reinserimento dei settori in Alitalia.
I lavoratori si poi sono trasferiti nell’androne del CED, dove intendono permanere in vista dell’imminente incontro con i sindacati fissato per le 12.00.
Nonostante Alitalia sia stata di recente condannata per attività antisindacale, in quanto non ha riconosciuto i 6 RSU della CUB eletti democraticamente su 6 rappresentanti eleggibili dai lavoratori dei settori Call center, Informatica e Amministrativo, l’azienda si ostina ad escludere la CUB dal tavolo di trattativa.
“Faremo sentire alta la nostra voce – dichiara Antonio Amoroso della CUB Trasporti - esiste la Possibilità à di trovare soluzioni anche per i lavoratori di Call center, Informatica e Amministrativo: l’importante è volerlo”, conclude il responsabile CUB.

Roma, 2 aprile 2008
CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE
00175 ROMA, Via dell’Aeroporto, 129

FaceBook