ROMA, piazza Belli sede di Confcommercio: Oltre duecento lavoratori con la FLAICA CUB protestano per impedire la ulteriore svendita del CCNL e dei diritti dei lavoratori per mano dei sindacati confederali

comunicato stampa 

Oltre duecento lavoratori colorano P.zza Belli.

Mentre si svolgono le trattative per il rinnovo del CCNL nella sede di Confcommercio i lavoratori esprimono all' esterno il loro dissenso con musica, fischietti, trombe e bandiere.
Un rappresentante di Confcommercio accetta di ricevere la piattaforma rivendicativa della F.L.A.I.C.A Uniti CUB.
E' necessario riaprire seriamente il conflitto per ottenere risultati veri per i lavoratori:

1. Aumenti salariali di almeno 250 euro per recuperare il potere d’acquisto perso negli ultimi anni come confermato dall’aumento dei prezzi verificato proprio dall’ ISTAT.
2. Riduzione della precarietà mediante la riduzione del Part-Time e dei contratti a termine, dello stagismo selvaggio e dei lavoratori interinali e di cooperativa.
Basta schiavi moderni.
3. Un orario di lavoro meno flessibile per le aziende  e più rispettoso della vita privata dei lavoratori, la riduzione delle domeniche lavorative e una migliore tutela per le lavoratrici madri.

Roma 18 3 2008

FLAICA CUB 

FaceBook