FONDO PENSIONI CASSA DI RISPARMIO DI ROMA: RIUSCITA L’INIZIATIVA DI LOTTA CONTRO LO SCIPPO


COMUNICATO STAMPA

Riuscita l’iniziativa di lotta promossa dal Comitato Fondo Pensioni Cassa di Risparmio di Roma e dal Sallca-CUB, il sindacato della Confederazione Unitaria di base nel settore bancario.
Un vivace presidio è stato presente sotto la sede di Capitalia, dove si svolgeva l’assemblea degli azionisti, per tutta la durata della stessa e numerosi, puntuali ed incalzanti sono stati gli interventi dei responsabili del Comitato, all’interno della stessa Assemblea.
I rappresentanti del Comitato hanno contestato il mancato rispetto, da parte di Capitalia, degli impegni presi nei confronti del fondo pensione integrativo, al momento dell’assorbimento dei lavoratori provenienti dalla Cassa di Risparmio di Roma, che ha comportato per gli stessi lavoratori la perdita dei propri diritti pensionistici e per il fondo pensionistico un buco di 600 milioni di euro, causato dal mancato versamento delle quote aziendali e della svalutazione del patrimonio immobiliare del fondo stesso.
Incalzato dagli interventi, il presidente Geronzi è stato costretto ad ammettere che i problemi  sollevati dai lavoratori ex CRR rappresentano “ingiustizie che non possono essere accettate” ed a prendere solennemente l’impegno “di risolverli entro due mesi, ovvero prima di lasciare il gruppo”.
Va registrato, infine, il tentativo dei responsabili aziendali del gruppo Capitalia che sono intervenuti pesantemente per boicottare lo sciopero proclamato dalla CUB, intimorendo i lavoratori ed insinuando presunti errori nella procedura di proclamazione dello stesso.
A dimostrazione dell’insofferenza e dell’incapacità dello stesso gruppo aziendale di confrontarsi con realtà sindacali che rifiutano il balletto della concertazione/lottizzazione.

Roma, 2 agosto 2007

Segreteria Nazionale CUB-SALLCA

00175 ROMA – Via dell’Aeroporto, 129  Tel. 06/76968408  Fax 06/76983035 - sito web www.cub.it  
 

FaceBook