I LAVORATORI DELL'AMSA DI MILANO SI OPPONGONO ALL'ANTICIPO DEL LAVORO NOTTURNO perchè PENALIZZA UTENTI E OPERATORI SENZA PORTARE NESSUN BENEFICIO Comunicato Stampa

PERCHE’ TALE SCELTA:

PENALIZZA UTENTI E OPERATORI SENZA PORTARE NESSUN BENEFICIO.

AUMENTA IL TRAFFICO PESANTE IN CITTA' E SERVE SOLO ALL'AZIENDA A RISPARMIARE UN PO' DI SOLDI


La FlaicaUniti CUB ha avviato le procedure di raffreddamento per la dichiarazione di sciopero contro questa decisione.

Dal giorno 16 aprile o poco oltre, circa 300 lavoratori dell’Amsa che da anni operavano durante le ore notturne, inizieranno il lavoro alle ore 21 per terminarlo alle 2,40.
Circa 150 automezzi pesanti circoleranno in ore di intenso traffico.
Tale cosiddetta “riorganizzazione” avrà inevitabili conseguenze sul piano della viabilità e dell’inquinamento ambientale; in tale fascia oraria, infatti, saranno inevitabili code e intralci al traffico con conseguente diminuzione della qualità del servizio.
Mentre i lavoratori Amsa subiscono tale decisione con danni economici e famigliari, i cittadini di Milano non avranno nulla da guadagnarci, anche il rumore notturno, in molte zone sarà in aumento per i nuovi macchinari.
A giustificazione di tale iniziativa, i dirigenti Amsa sostengono che la visibilità del servizio gratificherebbe l’azienda sulla qualità del lavoro svolto con un probabile ritorno anche pubblicitario.
Tale aberrazione che considera un servizio allo stesso livello di una merce da esporre in vetrina, contraddice tutti gli obiettivi che questa azienda si è sempre prefissa.
I lavoratori dell’amsa hanno vissuto decine di riorganizzazioni, tutte con scarsi risultati, probabilmente non sarebbe difficile dimostrare che in proporzione agli investimenti tecnologici effettuati, in tutti questi anni, in molte zone di Milano non c’è stato un adeguato miglioramento nella qualità del servizio.

Milano 05/04/07       

FlaicaUniti Cub – Confederazione Unitaria di Base
    20131 Milano V.le Lombardia, 20  tel 02.70631804 fax 02.70602409
    e mail: flaicacub.it 

FaceBook