via modane TorinoIl caso di Via Modane a Torino

La CUB Piemonte esprime tutto il proprio sdegno per lo sgombero della palazzina, avvenuto il 2 febbraio, di via Modane 5 occupata all’inizio di dicembre da sei famiglie senza casa.

 

Particolarmente grave, inoltre, è stato l’uso, ancora una volta, dei vigili del fuoco in operazioni di ordine pubblico in sostegno allo sgombero di cittadini inermi.
Viene cosi distratto dai suoi compiti personale che dovrebbe essere adibito al servizio di soccorso alla popolazione, per di più in una situazione di carenza d’organico ormai cronica e che non accenna a migliorare.
L’uso dei vigili del fuoco è peraltro stato sostenuto da CGIL CISL UIL che hanno trascinato i pompieri nel comparto sicurezza inserendoli in un meccanismo poliziesco funzionale al potere e non di certo utile ai lavoratori e che, per sovrammercato, hanno preso in giro i lavoratori non ottenendo nulla di quanto promesso..
Anche se è vero che i vigili del fuoco non svolgono direttamente compiti di polizia condanniamo fermamente il loro utilizzo in situazioni che spesso vedo persone legittimamente esasperate da anni di lotta per il diritto ad una casa.


CUB Piemonte

FaceBook