Esprimiamo la nostra incondizionata solidarietà ai compagni di S.I. COBAS. Siamo venuti a conoscenza che nella notte fra martedì 22 e mercoledì 23 dicembre si è verificato un fatto gravissimo presso il magazzino GLS sito a Montale (Piacenza). 


Quattro lavoratori iscritti al sindacato di base S.I.Cobas sono stati aggrediti con armi improprie (spranghe, sedie..) da 8-10 colleghi iscritti ad un altro sindacato per motivi ancora da accertare ma che dalle dichiarazioni degli aggrediti risultano essere riconducibili alla frustrazione dell’altro sindacato in seguito agli abbandoni subiti in favore del S.I.Cobas nelle ultime settimane.
Gli aggressori sono stati dipinti dai colleghi di lavoro come individui dai tratti fortemente opportunistici al servizio della committenza.
Tutti e quattro gli aderenti al sindacato di base S.I.Cobas, dopo essere stati aggrediti, sono stati trasportati al pronto soccorso e uno di loro risulta versare in gravi condizioni di coma, in lotta fra la vita e la morte.

QUESTO ATTO DI INAUDITA VIOLENZA NON È IN ALCUN MODO ACCETTABILE E MERITA UNA CONDANNA UNANIME

NON RIMANIAMO IN SILENZIO, LOTTIAMO PER LA DIFESA DEI DIRITTI
Esprimiamo la nostra incondizionata solidarietà ai compagni di S.I. COBAS.

 


Milano 28 12 2015

CUB
Confederazione Unitaria di Base


FaceBook