LINATE – MALPENSA, Mle-Bcube condannata per attività antisindacale: “DEVE CONVOCARE Cub trasporti”

Con sentenza depositata questa mattina (28 aprile 2022) il Giudice del tribunale di Busto Arsizio ha condannato la società MLE-Bcube, operante al Cargo di Malpensa e Linate (oltre 800 dipendenti) riconoscendo quale condotta antisindacale l'esclusione di CUB Trasporti dalle trattative di secondo livello.


Il Tribunale ha conseguentemente ordinato a MLE “di ammettere CUB trasporti di Malpensa e Linate al tavolo delle trattative aziendali destinate a regolare e comunque incidere sugli aspetti economici e normativi del rapporto di lavoro dei propri dipendenti e, pertanto, ordina a MLE spa di convocare CUB trasporti in tutti i prossimi incontri per la contrattazione di secondo livello“.
Questo è avvenuto perché mentre la Cub Trasporti nel novembre scorso organizzava iniziative di lotta sui problemi aziendali, Mle convocava solo le altre OOSS (cgil-cisl-uilugl-flai) per discutere quegli stessi problemi e per poi siglare solo con loro un accordo per
di più ritenuto da molti lavoratori assolutamente insufficiente.
Nell’occasione, infatti, circa 300 lavoratori avevano chiesto di indire un referendum su quell’accordo, trovando però la chiusura delle altre OOSS che hanno addirittura clamorosamente rifiutato il confronto con i lavoratori.

Leggi il comunicato completo2022-04-28_decreto_esclsione_trattative_mle.pdf

Sentenza2022-04-28_sentenza_art_28_CUB_-_MLE.pdf

FaceBook