Il 30 aprile ci sarà l'ultima udienza del processo che vede imputati 3 dirigenti del Teatro alla Scala e un rappresentante del Centro Diagnostico accusati della morte di 10 lavoratori.

I familiari delle vittime, associazioni e comitati, costituiti parti civili, attendono da troppo tempo una giustizia che non arriva mai e una presa di posizione di vicinanza e solidarietà, nonché sempre richiesta di giustizia da parte dell'attuale presidente della Fondazione Teatro alla Scala, e cioè il sindaco Giuseppe Sala, che finora davanti a questa tragedia che ha colpito i lavoratori e gli artisti del teatro lirico più importante del nostro Paese e che continua a mietere vittime è rimasto in silenzio. Che sia pure l'occasione per attuare un piano cittadino di bonifica complessiva dell’amianto


Il 30 aprile si chiude il processo e sapremo se il Tribunale di Milano condannerà i dirigenti imputati di questa strage di lavoratori, tecnici, cantanti e musicisti, causata dall'amianto presente in tutti gli ambienti, respirato per decenni non solo da chi ci ha lavorato, ma anche dai frequentatori e dal pubblico ignaro.


Dopo anni di lutti finalmente se in questa Repubblica nata dalla Resistenza questa volta le vittime riusciranno ad ottenere giustizia, oppure se, come è prevalentemente successo finora, i giudici di Milano assolveranno ancora una volta i dirigenti imputati.


Ci auguriamo che questo processo inverta a tendenza e si concluda con pene severe per gli imputati, quale monito a chi non rispetta la salute e la vita dei lavoratori.

LA NOSTRA VITA VALE PIU’ DEI LORO PROFITTI


ORE 9,30 PRESIDIO DAVANTI AL TRIBUNALE DI MILANO DEI FAMILIARI DELLE VITTIME, ASSOCIAZIONI E COMITATI PER L'ULTIMA UDIENZA DEL PROCESSO CONTRO I RESPONSABILI DELLE MORTI D'AMIANTO AL TEATRO ALLA SCALA DI MILANO.

Comitato Ambiente Salute Teatro alla Scala, Medicina Democratica Movimento di Lotta per la Salute ONLUS, Comitato per la difesa della Salute nei luoghi di lavoro e nel territorio, Associazione Italiana Esposti Amianto, CUB info e spettacolo.

 

COMMENTANO  LA SENTENZA PIPPO E ROBERTO DI CUB INFORMAZIONE E SPETTACOLO 

leggi Repubblica on line 

Leggi l'articolo online de IL GIORNO pubblicato il 29 aprile 

 

 


SOTENERCI CON IL RINNOVO DEL TESSERAMENTO ANNUALE 2021 DI 10 €

ANCHE ATTRAVERSO UN BONIFICO SCRIVI IN CAUSALE, TESSERAMENTO 2021 IBAN IT55K0359901899050188535147

 

FaceBook