Al Palazzo di Giustizia di Milano riprende il processo Amianto al Teatro alla Scala che vede come imputati rinviati a giudizio 5 dirigenti del Teatro, accusati della morte di 10 lavoratori a causa dell’amianto. L’udienza si terrà il 19 marzo alle ore 9,30 nell’aula 9 bis davanti al PM Maurizio Ascione e al nuovo giudice Mariolina Panasiti, Presidente della 9° sezione penale. Nell’udienza saranno sentiti i primi testi del PM.


In questo processo sono state ammesse come parti civili i familiari dei deceduti, il Comitato Ambiente e Salute del Teatro alla Scala, il sindacato CUB Informazione Spettacolo, e altri soggetti: il Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro di Sesto, Medicina Democratica e AIE , la CGIL, INAIL e ATS (ex ASL), ANMIL.
Il Teatro alla Scala è noto in tutto il mondo come il tempio della musica, meno nota era la presenza di grande quantità di amianto che ha colpito i lavoratori uccidendone 10, fra cui diversi tecnici di scena, un orchestrale, una cantante del coro e un vigile del fuoco; le fibre di amianto sono state respirate per anni anche dagli spettatori del Teatro.
Secondo l’accusa i dirigenti erano a conoscenza della presenza nel Teatro dell’amianto, di cui era nota la pericolosità mortale. Tuttavia essi non hanno protetto adeguatamente i lavoratori, negando le informazioni obbligatorie e non fornendo adeguati mezzi di protezione.
Inoltre le diverse ristrutturazioni avvenute negli anni non hanno garantito la bonifica completa di tutti gli ambienti e delle attrezzature.
Le cartelle cliniche degli ex lavoratori della Scala documentano l’origine professionale certa di malattie mortali come il mesotelioma della pleura o il carcinoma polmonare.
Mentre il processo procede lentamente a causa di formalità e procedure, stiamo purtroppo raccogliendo la documentazione relativa ad altri casi di lavoratori della Scala deceduti, a riprova che l’amianto continua a uccidere ex lavoratori e a farne ammalare altri tra coloro che sono tutt’ora in servizio.
Ci aspettiamo che la Magistratura faccia attivamente la sua parte.
La nostra lotta continua per chiedere giustizia.

Lunedì 19 marzo 2018

PRESIDIO DALLE ORE 10 DAVANTI AL TRIBUNALE

CUB INFORMAZIONE E SPETTACOLO
Confederazione Unitaria di Base
Milano: V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.cub.it – www.cubvideo.it

IL COMITATO AMBIENTE SALUTE DEL TEATRO SCALA

 

FaceBook