APPUNTAMENTO IN VIA MAMELI, 32 A BUSTO ARSIZIO (VA)
OLTRE AL DANNO LA BEFFA! NOI NON CI STIAMO! CHIEDIAMO IL RISPETTO DELLA NOSTRA DIGNITA’!

ATTENZIONE: Il presidio sindacale è rinviato a data da destinarsi poiché sono intervenuti motivi che ne hanno determinato la sospensione.


 

 

Le lavoratrici e i lavoratori della società FAS che svolgeva il servizio di pulizie presso numerose compagnie aree a Malpensa, nonostante da più mesi non hanno ricevuto lo stipendio, sono state licenziate a seguito del fallimento della loro società all’inizio del 2014.

Oltre a non aver visto ancora un soldo, l’azienda e il curatore che gestisce l’amministrazione dopo il fallimento, non vogliono consegnare loro il CUD (ex 101) per poter fare la dichiarazione dei redditi.

E’ inaccettabile questo comportamento in spregio a ogni regola civile.

Sono sempre i lavoratori a dover subire le responsabilità à delle aziende che non rispettano le leggi!

Oltretutto, fare la dichiarazione, per i lavoratori, significa recuperare parte delle spese mediche sostenute nel 2013.

Con questo atteggiamento, vengono negati, oltre agli stipendi lavorati e non percepiti, anche eventuali spese mediche recuperabili.

Per questi motivi abbiamo deciso insieme ai lavoratori di protestare.

 

 

 

FaceBook