A.O.R.N. A. Cardarelli: Mancanza di sicurezza per la tutela alla salute dei lavoratori interessati alle pulizie all’ interno del nosocomio napoletano. La FLAICA CUB chiede un incontro urgente.

Sono giorni particolari, purtroppo, che stiamo rivivendo nel nostro paese a seguito del virus Covid-19 che continua a persistere.
Infatti, proprio nei luoghi di lavoro si stanno verificando continui contagi tra i lavoratori come nel caso dell’ospedale Cardarelli di Napoli, dove in questi giorni si sono visti chiudere oltre al P.S. anche i reparti di: Medicina, UTIC, Maternità e Pneumologia, bloccando addirittura i ricoveri, con il personale medico messo in quarantena in seguito a pazienti positivi al virus presenti nei reparti.
Nonostante tutto, oltre al personale sanitario, i lavoratori e le lavoratrici interessati alle pulizie all’ interno della struttura ospedaliera hanno operato in questi mesi con puro spirito e dedizione al lavoro, ma adesso è il momento di non sottovalutare la situazione, quindi, per scongiurare possibili casi di contagio durante le ore di lavoro per una lavorazione prettamente essenziale e a rischio, atto a garantire la sanificazione dei locali sanitari, l’Organizzazione Sindacale di Base ha chiesto un incontro urgente mirato a mettere in sicurezza i lavoratori con le rispettive società che hanno in affidamento il servizio.
C’è da dire che, in queste ore il presidio ospedaliero ha fatto trapelare la disponibilità ad effettuare tamponi al personale tutto, infatti, tra gli addetti ai lavori, si stanno già iniziando a raccogliere i nominativi per i tamponi.
Ciò che comunque ribadiamo sempre e che le aziende che siano in appalto o in sub-appalto, sono tenute comunque a fornire ai propri dipendenti idonei D.P.I. senza sconti, poiché, la salute viene prima di tutto!

Napoli, 10 settembre 2020

FLAICA Uniti CUB Napoli

FaceBook