Dopo l’incontro tenuto la settimana scorsa con il Presidente della provincia di Benevento

e la decisione di far partire la convocazione per il tavolo tecnico entro la fine del mese di luglio, questa volta, incontreremo il Prefetto per chiedere a lui di essere garante che, gli A.T.O. (Ambiti Territoriali Ottimali), che avrebbero dovuto già partire da tempo, non restino fermi come è successo fino ad oggi.
Questa decisione è fondamentale per il futuro di decine di famiglie oramai allo stremo, bisogna al più presto ridare il lavoro, ma non solo, infatti gli ATO, sono costituiti proprio per ottimizzare i servizi territoriali, per questo è necessario quanto prima, mettere in moto il processo organizzativo provinciale e migliorare la qualità del servizio di gestione dei rifiuti in un’ottica di ciclo integrato mirato a diminuire la quantità dei rifiuti raccolti in discarica, quindi, una decisione utile per preservare anche il territorio e il nostro ambiente.
Speriamo che dall’ incontro ci sia una svolta, poiché non si può più tollerare questo nulla di fatto!
27 luglio 2020
FLAICA CUB Benevento
CUB Campania

 

 

La Flaica Cub a sostegno dei lavoratori degli ex Consorzi di Bacino
9 Lug, 2020
I lavoratori ex Consorzi di Bacino di Benevento oggi hanno presidiato l’aula consiliare della Provincia dove si è riunito il Consiglio provinciale per discutere anche della situazione rifiuti.
Il presidio pacifico – si legge in una nota della Flaica Cub – ha voluto mettere in risalto la situazione drammatica in cui si trovano i lavoratori da 10 anni a questa parte.
Il presidente Provinciale, in seguito al presidio, ha convocato la FLAICA CUB ad un incontro specifico da tenersi il 21 luglio a Benevento alla quale la nostra organizzazione darà pieno sostegno.
“Il sacrificio che fino ad oggi hanno sostenuto questi lavoratori – scrive il segretario nazionale Marcelo Amendola – non può e non deve più essere ignorato dalle istituzioni. Come organizzazione sindacale daremo pieno sostegno, fino a quando non verranno presi dei provvedimenti giusti e dignitosi per i lavoratori, atti a garantire i livelli occupazionali necessari per una gestione dei rifiuti provinciali”.
Anche il responsabile provinciale dei lavoratori dei consorzi di Bacino per la FLAICA CUB di Benevento, Piero Mancini, ricorda: “Al bando per il compostaggio di comunità emanato dalla Regione Campania, nel mese di febbraio del 2017, non è stato dato seguito per poi rifiutare le compostiere che il Consorzio Unico di Bacino Napoli Caserta doveva consegnare all’inizio dell’anno in corso. Una soluzione intelligente e positiva della vertenza che avrebbe garantito il lavoro a tutti gli operatori. Ogni compostiera avrebbe occupato per la gestione due operatori.
Il Consorzio avrebbe pagato gli stipendi e i comuni avrebbero risparmiato sul trasporto e sul conferimento di una significativa quantità di umido, trasformato in compost.
Perché è stata sabotata anche questa ulteriore soluzione della decennale vertenza? Dopo dieci anni di grandi sacrifici economici e malessere psicologico, quale futuro per gli ex dipendenti dei Consorzi Bn1, Bn2, e Bn3, invisi e oggetti di tali assurdi accanimenti?
Quindi, che credibilità hanno le istituzioni a cui si rivolge e su cui mostra di fare tanto e, definitivo,affidamento? Quando finirà lo scandalo di una classe dirigente inqualificabile?”.
La FLAICA CUB, il prossimo 21 luglio, porrà questi e altri temi che verranno affrontati con il Presidente della provincia di Benevento.

 

 


http://www.ntr24.tv/2020/07/09/la-flaica-cub-a-sostegno-dei-lavoratori-degli-ex-consorzi-di-bacino/

FaceBook