Intervista a Teleischia di Marcelo Amendola dopo la manifestazione del 18 luglio 2020

 

Manifestazione a Sorrento dei lavoratori stagionali che ruotano intorno al settore del turismo, questa mattina, in piazza Tasso. Accanto ai dipendenti degli alberghi, in attesa di riprendere l'attività nelle rispettive aziende che non hanno ancora provveduto a riavviare i lavoratori per la persistente crisi di arrivi e presenze, conseguenza dell'emergenza generata dal Covid-19, sono scesi in piazza anche gli addetti ai settori collaterali alla ricettività alberghiera, in rappresentanza dei dipendenti di agenzie turistiche, guide ed ogni altra attività collegata al comparto turistico della penisola sorrentina.  La manifestazione promossa da Flaica Cub-Cisal Turismo-Salpi FE.NA.LT, finalizzata alle rivendicazioni per il rilancio del turismo, il lavoro a tempo pieno e il sostegno al reddito delle famiglie. Gli stessi lavoratori stagionali del turismo, che si considerano dimenticati da Regione Campania e Governo, hanno hanno ribadito che «non godono di nessuna tutela da parte dello Stato e che con la crisi del settore legata all’emergenza

Link articolo pubblicato da IL MATTINO del 18 luglio 2020

 

 

INTERVERRANNO DIVERSE DELEGAZIONI DI LAVORATORI STAGIONALI della FILIERA del TURISMO di Anacapri, Capri, Positano, Amalfi, Ravello, Ischia e NApoli. Interverrà il segretario della CUB Marcelo Amendola

 

 

 
 
FaceBook