Dopo mesi di appelli a vuoto, il presidente delle ACLI di Bologna, oramai in scadenza di mandato, continua a negare legittimità alle richieste dei lavoratori del Patronato.

 


Mentre noi manifestavamo giovedì 25 giugno di fronte alla sede di Via Giorgio Ercolani, il nostro presidente concedeva una intervista alla radio per discutere, pare, delle elezioni amministrative del 2021.
Non certo un argomento di stretta attualità né una ragione sufficiente per ignorare in maniera così plateale le richieste di ascolto dei propri lavoratori.
Negli ultimi mesi, anche se il mandato è oramai giunto al termine, il nostro presidente è comparso su tutti i canali mediatici esistenti per esprimere la propria opinione sulle questioni più disparate. Forte della sua carica ha impiegato ogni minuto libero per parlare di qualsiasi argomento su TV, Radio, Social Media ma non ha trovato un istante per guardare in faccia i propri lavoratori e discutere dei problemi serissimi esplosi contestualmente all’insediamento della nuova direzione.
Stiamo ancora aspettando, ad esempio, le mascherine FFP2, che pure ci erano state prospettate, unico Dispositivo di Protezione Individuale sicuro in un ambiente lavorativo che ci costringe a stare a stretto contatto con decine di persone diverse ogni giorno, in un’area del Paese tra le più colpite dall’emergenza pandemica.
Alle richieste di maggiore attenzione per la salute del personale, la presidenza ha manifestato una preoccupazione curiosa e quantomeno fuori luogo per possibili abusi da parte del personale stesso nell’uso delle mascherine, portando come esempio l’eccessivo consumo, a suo parere evidentemente sospetto, di carta igienica.
Crediamo che un ruolo di tale responsabilità esiga un atteggiamento più professionale e responsabile.
Negare l’esistenza dei problemi più volte esposti significa negare dignità alle decine di lavoratori, madri, padri, che tutti i giorni portano avanti i servizi di Patronato con serietà e attenzione.
Bologna, 16/07/2020
FLAICAUNITI – CUB
Sede Nazionale: Viale Lombardia 20, 20131 Milano (MI) – FAX: 02 70 60 24 09, Tel: 02 70631804
Sede Provinciale: Via Giuseppe Petroni 18/4, 40126 Bologna (BO) – FAX e Tel: 051 99 21 763


      presidente ACLI-Bologna-cercasi-6-Luglio-2020.pdf

FaceBook