Nella giornata di venerdì 10 aprile, di fronte allo stupore dei migliaia dipendenti del settore, il Presidente del Consiglio Conte ha annunciato, con estrema leggerezza, la riapertura delle librerie a far data dal 14 aprile sull’intero territorio nazionale.

Leggerezza dovuta al fatto che le librerie sono luoghi di aggregazione: i clienti non vi entrano per svolgere acquisti meccanici di pochi minuti, ma vi passano anche più ore consecutive, toccano i libri, li sfogliano; i lavoratori sono chiamati non solo a svolgere operazioni di cassa, ma danno informazioni, cercano tra gli scaffali, forniscono consigli e suggerimenti.
Sono quindi luoghi in cui è estremamente complicato organizzare modalità di contingentamento della clientela, anche perché la stragrande maggioranza non dispone di servizi di vigilanza da adibire al controllo delle code e alla verifica della temperatura dei clienti, come fatto nei supermercati.
Siamo consci del fatto che prima o poi anche le librerie dovranno essere riattivate, ci chiediamo però perché con così tale fretta e così all’improvviso!
Ciò farà si che, pur di rincorrere la riapertura, non verranno predisposte adeguate misure di sicurezza:
non bastano infatti mascherine e gel igienizzante; servono barriere in plexiglas alle casse, fornitura di prodotti per sanificare i banconi, procedure di disinfezione degli interi locali e non solo.

Servirebbe un ulteriore proroga delle chiusure temporanee, Regione Lombardia l’ha disposta fino al 3 maggio.
Una proroga per dare la possibilità di riaprire le attività quando, secondo le stime, dovrebbe registrarsi un sensibile calo nel numero dei contagi, oltre che dare il tempo necessario ai lavoratori per richiedere la predisposizione di tutte le modifiche organizzative e tecniche necessarie per riaprire, garantendo la più totale sicurezza e salute dei dipendenti.
Milano, 11.04.2020
Federazione Lavoratori Agro – Industria Commercio e Affini Uniti
Confederazione Unitaria di Base
Sede Provinciale: Milano - V.le Lombardia, 27 - Tel. 02/70631804 - 70634875 Fax 02/70602409
e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.cub.it FB: Flaica - CUB

 

FaceBook