Le 12 ore di sciopero proclamate dai confederali sono una pressa in giro che servono giustificare un accordo al ribasso. Un film già visto, che porterà alla solita sceneggiata (ormai ripetuta ad ogni rinnovo), con la solita manfrina per ripetere la solita litania "c'e l'abbiamo messa tutta, abbiamo provato ma non è stato possibile fare di più.


Come ogni copione che si rispetti, i sindacati del settore della industria alimentare prevedono :niente aumento del salario; secondo padroni e cgil-cisl-uil i lavoratori  già guadagnano troppo e sopratutto godono di troppi diritti, bisogna toglierne alcuni, il solito ritornello.

Partiamo dal presupposto che se chiedi € 1,00 di aumento al giorno i padroni ti offriranno molto meno, ma poi che cavolo fa un lavoratore con famiglia con una cifra cosi irrisoria.

Inutile dire che chiedono di aumentare i soldi per gli enti bilaterali, la sanità privata e il fondo pensioni, carrozzoni che servono a ingrossare le poltrone per i sindacati..

Parlano di democrazia sindacale e applicano l'accordo truffa del 10 gennaio 2014  per  ingabbiare ancora di più i lavoratori, eliminando ogni parvenza di democrazia..

La FLAICA UNITI CUB rivendica:
1.    Forti  aumenti salariali di almeno € 500,00 mensili  per ricuperare il potere di acquisto perso negli ultimi anni.
2.    I soldi assegnati ai fondi (pensioni privati,e sanità privata e enti bilaterali) devono essere versati ai lavoratori o nei fondi pubblici.
3.    Democrazia sindacale, scelta dei propri rappresentanti da parte dei lavoratori e diritto di sciopero.

Passa dalla tua parte ….aderisci alla Cub

Gennaio 2016

FLAICA CUB
Federazione Lavoratori Agro-Industria Commercio e Affini Uniti
Confederazione Unitaria di Base
20131 Milano - V.le Lombardia, 20 - Tel. 02/70631804 - 70634875 Fax 02/70602409
e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



 

FaceBook