Grande successo dello sciopero indetto nella giornata di ieri da FLAICA CUB contro il piano di esternalizzazioni avviato dalla Mauri Elettroforniture, azienda operante nel settore della commercializzazione di materiale ed apparecchiature elettriche ed elettroniche.

40  operai dello stabilimento di Trezzo sull’Adda sono scesi in campo per un sit in di protesta contro la scelta della proprietà di esternalizzare le attività di logistica.

Ai lavoratori era stato chiesto di dimettersi volontariamente  per poter poi essere riassunti da un’altra cooperativa. Ma il rifiuto opposto dalla  stragrande maggioranza di loro ha così indisposto l’azienda che, in fase di rinnovo dei contratti di solidarietà, ha esteso  la possibilità di trasferimento, prima limitata alla Lombardia, a tutto il territorio nazionale.
Ma, ancora una volta, la forte coesione dei lavoratori e la lotta organizzata per difendere i propri diritti hanno sortito gli effetti desiderati.
La decisa contrapposizione a queste misure  e la massiccia partecipazione alla protesta  di ieri hanno, infatti, spiazzato la parte datoriale, costretta tout court  a fare marcia indietro. Scardinando anche il piccolo sistema di certezze che l’azienda si stava costruendo  grazie ad alcune adesioni alle richieste padronali.

 


Al termine della manifestazione, FLAICA CUB è riuscita a concordare un incontro con i vertici della Mauri Elettroforniture, che si terrà nei prossimi giorni, in cui verrà ufficializzato e messo “nero su bianco”  quanto richiesto dai lavoratori:
1 – il ritiro delle esternalizzazioni
2 – il blocco dei trasferimenti
3 – il riconoscimento dei delegati

L’azienda potrà così procedere ad un piano di riorganizzazione  dell’organico nell’ottica del contenimento dei costi e di una maggiore efficienza operativa, ma nel rispetto della  disciplina di tutela dei diritti dei lavoratori.

Ampia soddisfazione da parte dei lavoratori per l’esito di questo sciopero  e per le modalità con cui è stata gestita l’intera questione.
E grande anche la soddisfazione della nostra organizzazione che, a differenza di altre accondiscendenti organizzazioni, quali Cgil e Cisl, sempre attente a non disturbare il padrone, è riuscita a rovesciare una situazione di forte criticità.

Milano, 28 ottobre 2015

Federazione Lavoratori Agro-Industria Commercio e Affini Uniti
Confederazione Unitaria di Base
20131 Milano - V.le Lombardia, 20 - Tel. 02/70631804 - 70634875 Fax 02/70602409
Facebook: Flaica – CUB

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.flyca.org

www.cub.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FaceBook