SEA, AVIAPARTNER, ATA, COOP DEL CARGO. ore 10.30 MANIFESTAZIONI a MALPENSA T1 parcheggio dipendenti ed a LINATE al varco 1 OGNI LAVORATORE DI DEVE PRENDERE LE PROPRIE RESPONSABILITA’.

 

 

E’ giunto il momento che i lavoratori facciano sapere che non sono più disponibili a subire passivamente.

 

CON I RICATTI, STANNO STRANGOLANDO I LAVORATORI!

 

Il mercato del trasporto aereo italiano è ricchissimo e sui lavoratori non possono ricadere gli effetti delle speculazioni in atto. In Alitalia, in GroundCare, in Sea ed in Sea H., al Cargo, in numerose società di handling e di gestione aeroportuale, nell’indotto dell’intero comparto (pulizie, appalti, esercizi commerciali, sorveglianza, ecc.) ed in tutto il settore, con la scusa della crisi, padroni e governi falcidiano l’occupazione e aumentano lo sfruttamento.

 

 MENTRE IN ITALIA DAL 2009 AL 2013, NONOSTANTE LA CRISI,

 

Il traffico passeggeri è cresciuto del 10,3%

 

Il traffico merci è cresciuto del 16,6% (*)

 

Ed anche nei primi mesi del 2014 (Gennaio-Marzo) segnano, rispetto al 2013, un aumento +2,5% di traffico passeggeri e + 4,6% di traffico merci.

 

 INTANTO, PERÒ, IN ITALIA, MENTRE CRESCE IL TRAFFICO, OLTRE 15.000 LAVORATORI SU 65.000, CIOÈ OLTRE IL 23% DELLA FORZA LAVORO PRESENTE NEI VETTORI E NELLE SOCIETÀ AEROPORTUALI ( escludendo l’indotto!), SONO INTERESSATI, DALLA CIGS, DALLA MOBILITÀ E DAI CONTRATTI DI SOLIDARIETA’.

Dunque la crisi non esiste ma si continua a scaricare sui lavoratori

Solo le mobilitazioni potranno rimettere in discussione gli attacchi che in ogni azienda i lavoratori stanno subendo.

 

CARGO MALPENSA: NON SONO LAVORATORI DI SERIE B

Mancato pagamento della malattia, dell’infortunio, dei ticket.

Chiamati al lavoro con una telefonata, senza mai sapere il proprio turno di lavoro e le proprie pause.

 Continui cambi di appalto, con la conseguenza di perdita del tfr e delle spettanze di fine lavoro.

Cooperative fasulle, che cambiano ogni anno, che assumono soci lavoratori senza mai che venga organizzata un’assemblea dei soci.

Cooperative che nella sostanza si sostituiscono alle committenti, con questo meccanismo aggirano il contratto di riferimento e speculano sulla pelle dei lavoratori.

 

La CUB è a disposizione di tutti gli iscritti e di tutti i lavoratori per la consulenza sindacale e legale.

 

CUB Trasporti


 

 

 

 

FaceBook