Nuovo appuntamento per salvare la compagnia di Bandiera. CUB, ACC, NAVAID e USB scenderanno in piazza giovedì 27 maggio a partire dalle H 10:00 a Roma, con concentramento in via Cernaia 27, nei pressi del Ministero dell’Economia e delle Finanze. “Non ci arrendiamo nel ribadire che il nostro Paese ha bisogno di una Alitalia unica, pubblica e globale – dichiara Antonio AMOROSO, Segreteria Nazionale CUB – Anche e soprattutto ora che Bruxelles sembra aver dato il via libera alla partenza di Ita. Lo ribadiamo, questo è un progetto nato morto, destinato a naufragare insieme ai 3 mld di denaro pubblico. Migliaia di lavoratori, insieme alle loro famiglie, saranno sul lastrico e Alitalia verrà smembrata. I giochi intorno a Ita sono già in corso da tempo ma ormai siamo agli sgoccioli: i colossi della concorrenza, da Lufthansa e Delta Airlines, sono pronti ad prendersi la preda e spartirsi quello che resta della compagnia di Bandiera italiana”.


Domani, mercoledì 26 maggio alle H 10:00 – aggiunge Antonio AMOROSO – si svolgerà un’ assemblea online dei lavoratori di Alitalia in cui ci confronteremo sulla manifestazione di giovedì e sulle prossime iniziative. Chiediamo che la nostra voce, il nostro NO alla nascita di una mini-compagnia, sia ascoltato dal governo Draghi. Rischiamo l’ennesimo scempio di una realtà fondamentale e imprenscindibile dell’ industria italiana”.

Link per l’assemblea online: https://meet.google.com/gjd-fhex-xcp

https://www.facebook.com/CubTrasporti

FaceBook