Ieri, con un comunicato ai lavoratori, AGS ha informato:

“nostro malgrado, siamo portatrici di pessime notizie. NEOS ha deciso di rescindere con effetto immediato il contratto in essere con noi. A breve seguirà comunicazione a ciascun reparto sull’aggiornamento dei turni a partire da stasera.”

Già nella serata i voli Neos sono stati serviti dai lavoratori Airport, ed i lavoratori AGS hanno ricevuto comunicazione di sospensione in cig in deroga.

Ricordiamo:

 che il cambio di attività dei servizi di handling è avvenuta lo scorso novembre per la decisione di Neos di non servirsi più di Airport ma di passare l’appalto ad AGS handling;

 che a seguito di questa decisione, per due mesi i lavoratori protestarono con manifestazioni anche alla sede di Neos;

 che tutte le OO.SS hanno ripetutamente ribadito a Neos ed alle autorità aeroportuali l’inadeguatezza di AGS sia in termini di attrezzature che di numero del personale per gestire i voli su Malpensa;

 che Neos ed il responsabile Enac dott. Bitto, ripetutamente hanno garantito l’affidabilità della società AGS;

 che i lavoratori passati lo scorso novembre da Airport ad Ags, hanno avuto decurtazioni salariali, danni per i turni anomali, perso soldi per il mancato pagamento del Fondo volo, giornate perse per la mancata assunzione di AGS ed ora per il recesso con esito immediato, ore di lavoro perse per inattività di AGS.

 

Per Neos tutto torna come prima ed i lavoratori ne pagano le conseguenze?

Neos è direttamente responsabile di questo e non può sottrarsi alle sue responsabilità!

Enac che doveva vigilare su tutto ciò, deve rispondere alle numerose richieste da noi fatte!

 

2021-04-22 Cub Trasporti Linate Malpensa

FaceBook