Antonio Amoroso Cub Trasporti - Alitalia ITA -

"No a lavoratrici e lavoratori danneggiati e cittadini saccheggiati"


Mercoledì 30.12.2020 dalle ore 10 in PIAZZA MONTECITORIO la Cub trasporti ed AirCrewCommittee hanno organizzato una ASSEMBLEA DEI LAVORATORI AZ e una CONFERENZA STAMPA.


È importante la presenza del maggior numero possibile di lavoratori per investire la politica della necessità di archiviare il Piano Lazzerini-Caio-Boston Consulting e tentare di informare la stampa e l'opinione pubblica che, al costo i 3 mld di euro sta per scaricarsi sui colleghi AZ altra macelleria sociale

-----------------------------------------------------

ALITALIA. CUB E ACC CONTRO IL “PIANO BEFFA”. MERCOLEDI’ 30 DICEMBRE ASSEMBLEA PUBBLICA E CONFERENZA STAMPA IN PIAZZA MONTECITORIO.

Milano, 29 dicembre 2020 – Sul futuro di Alitalia CUB e AirCrewCommiteee indicono per mercoledì 30 dicembre dalle h 10:00 un’assemblea pubblica e conferenza stampa a Roma, in Piazza Montecitorio.

Il Piano presentato per il futuro della Compagnia di Bandiera è a tinte fosche. Si tratta di un progetto all’insegna di licenziamenti, smembramento, ridimensionamento.

Alitalia- ITA si trasformerà in una holding: “Ma quello che ci interessa sono i numeri di questa trasformazione – denuncia ANTONIO AMOROSO, Segretario Nazionale CUB - ITA decollerà con un parco macchine di solo 52 aeree mobili rispetto ai 104 attuali. Il numero dei lavoratori tra i 5- 5.500. Per arrivare a fine Piano a un organico tra i 9-9.500 lavoratori. Di fatto decollerebbe con la metà del personale attualmente in forza”.

“Si tratta di un progetto che non lascia dubbi - aggiunge ANTONIO AMOROSO - I cittadini e lo Stato perdono 3 MLD di euro e i lavoratori il posto di lavoro “.

CUB e AirCrewCommittee sono mobilitati contro il nuovo Piano sul futuro di Alitalia. Oltre all’iniziativa di mercoledì 30 dicembre hanno anche lanciato una petizione che in pochi giorni ha raccolto oltre 1500 firme.

Roma 31 dicembre 2020 - foto CUB -presidio ITA Alitalia 

 

 

 

FaceBook