Preoccupazione per il sit-in davanti al Comune di Napoli, la CUB Trasporti: “Il Comune di Napoli dia risposte concrete, i lavoratori sono stanchi di essere ignorati!”.


E’ grave la vertenza che vede coinvolto il personale addetto alla pulizia e alla sanificazione dei mezzi ANM del pubblico servizio TPL del capoluogo partenopeo; lavoratori che, in questi mesi e in piena pandemia, non si sono mai risparmiati nello svolgere il proprio lavoro tutelando sia gli stessi dipendenti ANM e sia la clientela che usufruisce dei trasporti, pur sapendo, di essere al centro di un cambio di appalto con molte criticità.
Da questa grave situazione, i lavoratori e le lavoratrici dell’ Appalto pulizie multiservizi dell’ ANM di Napoli (Ferro – Gomma), in data 21.07.2020, oramai sfiduciati dal totale silenzio delle istituzioni, si riuniranno in assemblea retribuita dalle 10.00 alle ore 13.00, con l’istituzione di un sit-in pacifico nel piazzale antistante Palazzo San Giacomo sito in Piazza Municipio (Na); in quanto, su dichiarazione di incapienza economica della ditta appaltatrice uscente non si sono visti accreditare le loro dovute spettanze, quali: ratei di 13ma e 14ma mensilità – Ferie – Rol – Ex Festività, ad eccezione del TFR (per il quale si sta ultimando l’iter di presentazione di pagamento di istanza diretta alla Tesoreria Inps).
La CUB Trasporti, chiederà al Comune di Napoli che controlla al 100% la partecipata ANM, committente della fornitura data in appalto per le pulizie sui mezzi del TPL: “risposte certe e concrete, riguardo questa complessa vertenza, per le mancanze economiche non corrisposte ma che spettano di diritto ai lavoratori”.
Purtroppo, come già sopracitato, il marcio che c’è dietro a questi appalti non finisce mai di sorprendere, con lo scopo di ridurre i costi dei servizi e sfruttare i lavoratori, si affidano prestazioni che potrebbero essere tranquillamente gestite dalla “cosa pubblica”, ma il ribasso fa gola a tutti e chi paga le conseguenze, come sempre sono i lavoratori e i contribuenti.
Come Organizzazione Sindacale ribadiamo sempre la nostra contrarietà alle esternalizzazioni e ai soliti appalti dati ad aziende che non hanno solidità economica, ma per lo più, società che tentano solamente di arraffare il quanto possibile dalle commesse a loro aggiudicate, senza dare piena dignità e diritti ai lavoratori che prestano servizi.

20 luglio 2020
CUB Trasporti Napoli

Scarica il comunicato pdf

 
 
 
 
 
 
 
 
 
FaceBook