nonché Assessore: Dott. Enrico Panini dopo il presidio tenutosi stamattina da parte delle OO.SS. e i lavoratori e le lavoratrici.


E’ da poco terminato l’incontro come già esposto nel titolo, tra le organizzazioni sindacali, tra cui la CUB-Trasporti e il vice sindaco del Comune di Napoli, il Dott. Panini;
a presenziare l’incontro in rappresentanza dei numerosi iscritti alla CUB, c’era il Segretario Regionale Raffaele Docimo, il quale, all’ uscita ci ha raccontato i fatti avvenuti all’ interno di Palazzo San Giacomo;
così ci ha spiegato il Segretario Regionale: “la situazione creatasi da questa vicenda, resta ancora complessa ed ingarbugliata per le criticità economiche che vedono coinvolte sia l’azienda uscente incapace di assolvere le spettanze pregresse di diritto dovute ai suoi ex dipendenti e la committente ANM di Napoli”- continua: “ Il vice sindaco del Comune di Napoli, sulla pressione delle sigle sindacali presenti, ha espresso la massima collaborazione per mettere in atto tutti quei meccanismi utili per risolvere la vertenza, riconvocando le OO.SS. per il giorno 23 luglio 2020, nel frattempo, ha coinvolto anche il Prefetto di Napoli con comunicazione, per intervenire e dare risposte entro la data dell’incontro prefissato”- conclude: “ c’è da dire che, da una situazione che non vedeva luce creando fin troppe tensioni tra i lavoratori e le lavoratrici, che non meritano questo tipo di trattamento, si sta aprendo uno spiraglio positivo ed apprezziamo la partecipazione del Comune di Napoli, nonché la volontà del vicesindaco Dott. Panini che seguirà in prima persona tutto l’ evolversi della vicenda”.
Resta infine, il discorso legato al TFR, a detta del delegato CUB, il consulente dell’azienda uscente, ha ribadito di aver inviato tutti i calcoli per l’iter di presentazione di pagamento di istanza diretta all’ INPS, quest’ ultima, purtroppo, vuoi per la mancanza di personale andato in ferie o per la solita lentezza burocratica, non riesce a sbrigare in celere tempo le pratiche previdenziali, infatti, si attendeva il protocollo non pervenuto già ieri ed adesso, si attende per il fine settimana.

Come CUB Trasporti, faremo il possibile per dare quiete alle tante famiglie di lavoratori coinvolti, non è giusto che dopo tutto quello che abbiamo vissuto in questo periodo, con forti ripercussioni anche sui redditi attraverso l’ utilizzo delle CIG, i lavoratori non possono beneficiare di quanto a loro dovuto, proprio per tirare un sospiro di sollievo in questa loro vita travagliata sempre e sola in una giungla di appalti.

Napoli, 21 luglio 2020
CUB Trasporti Napoli

-------------------------------------

Napoli 20 luglio 2020

Oggetto: Assemblea retribuita di 3 ore dalle 10.00 alle 13.00 per il giorno 21.07.2020 Sit-in pacifico presso il Comune di Napoli

– Richiesta urgente d’incontro Comune di Napoli - Tensioni tra i lavoratori – preoccupazioni per azioni di protesta spontanee e di ordine pubblico - definizione modalità di pagamento spettanze di fine rapporto - ratei di 13ma e 14ma mensilità – Ferie – Rol –Ex Festività ai sensi dell’ex art.4 e 5 DPR 207/2010 già art 30 del d.lgs n 50/2016 del lavoratori - Appalto pulizie multiservice anm di Napoli (Ferro – Gomma) – ex dipendenti Gruppo Samir Global Service Le Scriventi OO.SS. a seguito dell’incontro tenutosi presso la Direzione Generale di anm in data 02.07.2020 che ci evidenziava l’impossibilità di erogare somme in favore della ex Società appaltatrice e quello successivo in data 09.07.2020 presso gli uffici del Gruppo Samir Global Service dove alla presenza dei Commissari Prefettizi veniva ribadito dagli stessi l’impossibilità di erogare quanto dovuto in termini di spettanze di fine rapporto quali: ratei di 13ma e 14ma mensilità – Ferie – Rol – Ex Festività, in quanto la Società Gruppo Samir Global Service ha evidenziato di non avere la necessaria capienza finanziaria per corrispondere quando dovuto ai lavoratori, ad eccezione del TFR (per il quale si sta ultimando l’iter di presentazione di pagamento di istanza diretta alla Tesoreria Inps), in pari data le scriventi provvedevano a richiedere un urgente incontro in Prefettura con tutte le parti interessate (anm-Comune di Napoli – Gruppo Samir Global Service) al fine di dirimere la delicata questione e definire l’iter e le modalità dell’intervento sostitutivo di anm ai sensi dell’ex art.4 e 5 DPR 207/2010 già art 30 del d.lgs n 50/2016, richiesto in maniera reiterata per nome e per conto del Gruppo Samir Global Service dai Commissari Prefettizi.

Pertanto in virtù di quanto sopra ed in considerazione che ad oggi la nostra richiesta risulta priva di riscontro, nel richiedere un urgentissimo incontro al Comune di Napoli a cui chiediamo responsabilità, chiarezza, risposte concrete, comunichiamo che in data 21.07.2020 si terrà un assemblea retribuita dalle 10.00 alle ore 13.00 ai sensi dell’art.20 legge 300/70 e del vigente CCNL in applicazione, con l’istituzione di un sit-in pacifico nel piazzale antistante Palazzo San Giacomo sito in Piazza Municipio (Na)

Tale è un ormai il clima di tensione, che va sempre più in crescendo tra le maestranze impiegate presso l’appalto in oggetto, che potrebbe sfociare in azioni di protesta spontanee ed incontrollate dalle scriventi da parte dei lavoratori ormai sfiduciati e abbandonati dalle istituzioni, nonostante in un periodo di emergenza sanitaria Nazionale siano stati in prima linea a garantire pulizia e sanificazione a tutela della salute dei dipendenti di anm e di chi ha usufruito dei servizi offerti dal TPL, ritenedo che sia un atto dovuto dare risposte concrete e certezze sulle spettanze dovute.

In attesa di un Vostro cortese celere riscontro volto a redimere la complessa vertenza, cogliamo l’occasione per inviare cordiali saluti.


FILCAMS CGIL FISASCAT CISL UIL TRASPORTI CUB TRASPORTI
G.Mastrogiovanni-D.Minucci G.Quatrano-A.Rinaldi G.Del Gaudio A.Rescigno-F.Fabozzi R.Docimo-G.Criscillo


Firmato in originale

 Scarica la lettera in originale

 
 
 
 
 
 
FaceBook