Con un comunicato Alha ha informato i lavoratori provenienti dalla coop Ncl, che potranno cambiare con un nuovo atto conciliativo “tombale" quanto sottoscritto il mese scorso.


• Introduzione dell’anzianità convenzionale.
Alha comunica che ai lavoratori che accetteranno di sottoscrivere una nuova conciliazione verrà riconosciuta “l’anzianità convenzionale ai fini della legge 223/91”, con decorrenza dall’assunzione delle coop Sltm e Ncl. Questo è l’unico punto favorevole per i lavoratori, ma anche qua con il trucco. Infatti se si deve riconoscere l’anzianità convenzionale, come del resto chiesto più volte da noi, lo si deve fare su tutto il lavoro presso Alha e quindi anche comprendente le coop LaCorsica e Riz e deve vedere tutte le garanzie. L’anzianità convenzionale va riconosciuta non solo sulla legge 223/91 ma anche su scatti anzianità, sull’inquadramento professionale ecc. ecc.

• Introduzione del welfare aziendale tutto a carico dei lavoratori neo assunti.
Attualmente in Alha viene applicato il welfare in base ad un accordo che copre il periodo 1/7/2018-30/6/2021. Sarebbe logico riconoscere anche a tutti gli ex lavoratori Ncl il welfare di Alha, visto che hanno lavorato per anni su una commessa sempre di Alha. Con questa proposta Alha, chiede lo spostamento di 1000 euro dei 1300 firmati nel tombale per il welfare aziendale. Si ha così la bella situazione che gli ex lavoratori coop Ncl, a differenza degli altri lavoratori Alha, si pagano loro il welfare aziendale. Ricordiamo che i soldi del tombale sono per chiudere una situazione pregressa non per il raggiungimento di obbiettivi di produttività futura.

• Sgravi fiscali.
Nel suo comunicato Alha fa sapere che con lo spostamento di 1000 euro della conciliazione tombale al welfare, ogni lavoratore risparmierebbe per il mancato versamento al fisco dai 270 ai 300 euro. Alha si dimentica però di dire che ogni lavoratore non avrà soldi in busta paga, ma dovrà utilizzare la piattaforma welfare Edenred con i relativi obblighi di acquisto solo in particolari condizioni.

• Sottoscrizione nuova conciliazione tombale?
Ad oltre un mese dalle sottoscrizioni fatte per il passaggio da coop. Ncl ad Alha, che tra l’altro l’azienda non ha ancora consegnato copia agli interessati, ci risulta alquanto inusuale e fuori da ogni garanzia legale una successiva sottoscrizione di verbali conciliativi “tombali”.

• Negano l’esistenza di accordi aziendali.
Come per il passaggio da coop Ncl ad Alha, anche per questa nuova conciliazione tombale, sono stati sottoscritti verbali di accordo, che non vengono portati a conoscenza dei lavoratori. Tutto questo per la paura che come Cub trasporti rivendichiamo ad Alha il diritto dell’informazione data alle altre organizzazioni sindacali.

COME CUB TRASPORTI, COME FATTO ANCHE PER I PRECEDENTI VERBALI, METTIAMO A DISPOSIZIONE DI TUTTI I LAVORATORI CHE LO RICHIEDONO L’ASSISTENZA DEL CONCILIATORE.
23/2/2020
Cub Trasporti Lombardia
Renzo Canavesi

       cargo-malpensa-altro-tombale-per-NCL.pdf

 

FaceBook