La Cub Trasporti conferma lo sciopero di 24h dei lavoratori di tutto il settore respingendo l'invito della commissione di garanzia a posticipare l'iniziativa dopo il 31 marzo! (leggi la lettera)

L'emergenza è la tutela della salute dei lavoratori e dei cittadini tutt'oggi disattesa dalle stesse istituzioni che vorrebbero vietare lo sciopero!

PRESIDIO AEROPORTO FCO – DALLE ORE 10 TERMINAL T1 – PARTENZE (PORTA 5)

L'emergenza è la tutela dell'occupazione e dei salari di quei stessi lavoratori a cui vorrebbero vietare di scioperare mentre l'aziende continueranno a portare avanti i piani di smembramento e licenziamenti!
Per questo e quant'altro non può essere accettato l'invito istituzionale!
CONFERMATO PRESIDIO ALL'AEROPORTO DI FCO TERMINAL 1 PARTENZE ORE 10!

CubTrasporti  




SCIOPERO COMPARTO AEREO - AEROPORTUALE - INDOTTO
MARTEDÌ 25 FEBBRAIO 2020 – 24 H
PRESIDIO AEROPORTO FCO – DALLE ORE 10
TERMINAL T1 – PARTENZE (PORTA 5)

TUTTI I LAVORATORI DEVONO RESTARE IN SERVIZIO NELLE FASCE ORARIE 7-10 E 18-21
IL PERSONALE COMANDATO È OBBIGATO A PRESTARE SERVIZIO SOLO PER LE ATTIVITÀ CONNESSE AI VOLI GARANTITI DELLA LISTA ENAC

ALITALIA – AIR ITALY – ERNEST – AEROPORTI
NAZIONALIZZAZIONE UNICA SOLUZIONE
MENTRE:
I LAVORATORI SUBISCONO:

SI SVILUPPA IL TRAFFICO PAX E MERCI LICENZIAMENTI
AUMENTANO I PROFITTI AZIENDALI PRECARIETÀ E SFRUTTAMENTO
SI MOLTIPLICANO GLI SPECULATORI TAGLI SALARIALI E NORMATIVI
SI RISPARMIA SULLA SICUREZZA AUMENTO DEGLI INFORTUNI
NON ESISTE ALTERNATIVA AD UN INVESTIMENTO PUBBLICO CHE:
RIPORTI GLI AEROPORTI NELLE MANI PUBBLICHE, RISERVANDO ALLA COLLETTIVITÀ LE RICCHEZZE REGALATE AI GESTORI PRIVATI CHE HANNO APPLICATO TARIFFE INSOSTENIBILI;
CONSENTA LA CREAZIONE DI UNA GRANDE COMPAGNIA AEREA DI BANDIERA ITALIANA, A PARTIRE DA ALITALIA E AIRITALY, IN GRADO DI COMPETERE SUL MERCATO, AL SERVIZIO DELL’INTERO PAESE E A TUTELA DELL’OCCUPAZIONE.
EMBLEMATICA LA GESTIONE DELL’EMERGENZA SANITARIA DEL CORONAVIRUS: I LAVORATORI DI TERRA E DI VOLO TRATTATI COME CARNE DA MACELLO

Roma 22 febbraio 2020

 

 

 

 

 

 

 

FaceBook