CUB TRASPORT E SGB - PROCLAMAZIONE SCIOPERO GENERALE DEI TRASPORTI PER L'INTERA GIORNATA DEL 16 GIUGNO 2017

  

MATTARELLA SERGIO
PRESID. DELLA REPUBBLICA PALAZZO DEL QUIRINALE
PIAZZA DEL QUIRINALE SNC
00187 ROMA
GENTILONI PAOLO
PRESID. DEL CONSIGLIO C/O PALAZZO CHIGI
PIAZZA COLONNA 370
00187 ROMA
DELRIO GRAZIANO
MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
PIAZZALE DI PORTA PIA 1
00198 ROMA
POLETTI GIULIANO
MINISTRO DEL WELFARE C/O MINISTERO
VIA VITT. VENETO 56
00187 ROMA
MADIA MARIANNA
MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA C/O MINISTERO
CORSO VITT. EMANUELE II 116
00186 ROMA
SANTORO PASSARELLI GIUSEPPE
PRESID. DELLA COMMISSIONE DI GARANZIA EX LG.146/90
PIAZZA DEL GESU' 46
00186 ROMA
Milano 3 maggio 2017

OGGETTO: PROCLAMAZIONE SCIOPERO GENERALE DEI TRASPORTI.


LA CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE, IN SIGLA CUB, IL SINDACATO GENERALE DI BASE, IN SIGLA SGB, PROCLAMANO LO SCIOPERO GENERALE DI TUTTI I COMPARTI DEI TRASPORTI PUBBLICI E PRIVATI DELLA LOGISTICA E DEI SERVIZI COLLEGATI DELL'INDOTTO PER L'INTERA GIORNATA DEL 16 GIUGNO 2017 COMPRESO IL PRIMO TURNO MONTANTE PER I TURNISTI.
PER I FERROVIERI LO SCIOPERO E' DICHIARATO DALLE 21.00 DEL 15 GIUGNO 2017 ALLE 21.00 DEL 16 GIUGNO 2017.

MOTIVAZIONI DELLO SCIOPERO:
- PER LA RINAZIONALIZZAZIONE E RIPUBBLICIZZAZIONE DI TUTTI I SERVIZI DI TRASPORTO DI PERSONE, MERCI E DEI SERVIZI COLLEGATI DELL' INDOTTO, CON FINANZIAMENTO CERTO ANCHE ATTRAVERSO LA FISCALITA' GENERALE.

- CONTRO LE PRIVATIZZAZIONI, LE LIBERALIZZAZIONI E LA FINANZIARIZZAZIONE DEI TRASPORTI, LE GRANDI  OPERE DANNOSE E LA DISTRUZIONE DEL TERRITORIO.

- PER IL SOSTEGNO ALLA VERTENZA DEI LAVORATORI DI ALITALIA, AL COMITATO PER IL NO E A TUTTO L' INDOTTO AEROPORTUALE.

- PER UN PIANO GENERALE E ORGANICO DEI TRASPORTI CON LA COMPLESSIVA INTEGRAZIONE DEI VARI SETTORI DEI TRASPORTI, LEGATO ALLA SOSTENIBILITA' SOCIALE ED ECOLOGICA DI QUESTO FONDAMENTALE COMPARTO INDUSTRIALE.

- CONTRO L' ACCORDO SULLA RAPPRESENTANZA DEL 10/01/2014 TRA CONFINDUSTRIA, CGIL, CISL E UIL ATTO AD IRREGIMENTARE LE RAPPRESENTANZE DEI LAVORATORI, IL DIRITTO DI SCIOPERO E LA LIBERTA' DI  ORGANIZZAZIONE SINDACALE E DI SCIOPERO.

- CONTRO LA POLITICA ECONOMICA E SOCIALE DEL GOVERNO RENZI E DELL' UNIONE EUROPEA, CONTRO I JOBS ACT E LE ALTRE MISURE PER IL MERCATO DEL LAVORO, CONTRO L' ABOLIZIONE DELL' ART.18.
- CONTRO IL BLOCCO DEI CONTRATTI PUBBLICI E PRIVATI, L'AZIENDALIZZAZIONE DELLA CONTRATTAZIONE E L'INDIVIDUALIZZAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO.

- CONTRO LA LEGISLAZIONE CHE A VARIO MODO FAVORISCE PRECARIZZAZIONE E FORME DI SFRUTTAMENTO SELVAGGIO (ESTERNALIZZAZIONI, APPALTI, SUBAPPALTI, COOPERATIVE DI COMODO) COME AMPIAMENTE APPURATO NEL SETTORE DELLA LOGISTICA, DEL CARGO E DELLA SALUTE PUBBLICA E PRIVATA.
- CONTRO LE RIFORME DEL MERCATO DEL LAVORO CHE LASCIANO MILIONI DI DISOCCUPATI PRIVI DI MEZZI DI SUSSISTENZA E PROMUOVE LAVORO PRECARIO E GRATUITO.

- PER LA GARANZIA DEL SALARIO, LA REDISTRIBUZIONE DEL REDDITO ATTRAVERSO CONSISTENTI AUMENTI SALARIALI PER TUTTI I LAVORATORI E I PENSIONATI.

- PER IL DIRITTO AL LAVORO, ATTRAVERSO LA RIDUZIONE D' ORARIO A PARITA' DI SALARIO, INVESTENDO PER LA BONIFICA DEI SITI INQUINATI, LA MESSA IN SICUREZZA DEL TERRITORIO, IL RISPARMIO ENERGETICO, L' ENERGIE ALTERNATIVE E LO SVILUPPO DEL TRASPORTO PUBBLICO E UNIVERSALE.

- PER LA RIVALUTAZIONE DELLE PENSIONI LA RIDUZIONE DEGLI ANNI PER IL DIRITTO ALLA PENSIONE, LA SALUTE E LA SICUREZZA SUI POSTI DI LAVORO.

- CONTRO IL PROGETTO DEL CAPITALE FINANZIARIO PER LO SMANTELLAMENTO DELLO STATO SOCIALE, FATICOSAMENTE CONQUISTATO CON LE LOTTE DEI LAVORATORI.

- CONTRO I FONDI PENSIONE ''CHIUSI'' (VERI E PROPRI FURTI DEL TFR) DISCIPLINATI CON IL D.LGS. 5/12/2005, L' ASSISTENZA SANITARIA COMPLEMENTARE E GLI ENTI BILATERALI IN CUI FINISCONO PARTE DEI MISERI AUMENTI SALARIALI ATTRAVERSO I RINNOVI CONTRATTUALI.

- CONTRO LA GUERRA E GLI INTERVENTI MILITARI ALL' ESTERO CHE DIETRO AL PRETESTO DELLA LOTTA AL TERRORISMO PROMUOVONO PIANI IMPERIALISTICI DI SFRUTTAMENTO E OPPRESSIONE.

- CONTRO IL FISCAL COMPACT, IL PAREGGIO DI BILANCIO INSERITO NELLA COSTITUZIONE.

- PER LA LIBERTA' DI CIRCOLAZIONE DELLA FORZA LAVORO, LA PARITA' DI DIRITTI AGLI IMMIGRATI E L' INTEGRALE ABOLIZIONE DELLA LEGGE BOSSI - FINI.

DURANTE LO SCIOPERO GENERALE SARANNO GARANTITI I SERVIZI MINIMI ESSENZIALI. EVENTUALI ARTICOLAZIONI DI CATEGORIA E/O TERRITORIALI SARANNO COMUNICATE A CURA DELLE STESSE. 

SI RAMMENTA ALLE ISTITUZIONI IN INDIRIZZO DI GARANTIRE IL RISPETTO DELL' INFORMAZIONE ALL' UTENZA SULLO SCIOPERO COME PREVISTO DALL'ART. 2 COMMA 6 DELLA LEGGE 146/90 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI.

DISTINTI SALUTI.

PER LA CUB MARCELO AMENDOLA CELL. 3474......... 
PER SGB SANDRO SERTORIO CELL. 3472....... 

TELEGRAMMI N.RO 13562938225101030520171022 e 13562938301601030520171030 
DEL 03/05/17 ORE 10:30

 

 

 

FaceBook