RICORSO ALLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI UMANI

 Antonio Ferrarii FlmUniti CUB 


É stato notificato allo Stato Italiano, i primi di Ottobre 2019 il ricorso presentato già nel 2017, per la prima volta da un gruppo
di lavoratori dipendenti diretti ILVA, sostenuti dalla FLMUniti.
Tutta gente che ha subito in prima persona l’inerzia dello Stato per mancate misure di sicurezza a salvaguardia della salute di chi opera o operava nel siderurgico.

Purtroppo 2 ricorrenti sono venuti a mancare Anche per loro attendiamo con trepidazione nei prossimi mesi l’esito del ricorso all’esame della Corte Europea.
A metà dicembre una delegazione della FLMUniti-Cub, sarà a Strasburgo per partecipare ad un seminario presso lo EYC
Consiglio d’Europa, nel quale la tutela del diritto alla vita e al lavoro, la sicurezza sui luoghi di lavoro, la procedura di ricorso
innanzi alla corte europea dei diritti umani, saranno tra gli altri, temi al centro del dibattito.

3.12.2019

Federazione lavoratori Metalmeccanici Uniti
Confederazione Unitaria di Base
Milano: V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804 www.cub.it - e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Taranto: Via Plateja, 15 – Tel. 099/59329

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

      Scarica il comunicato FLMUNITI

Corte europea diritti umani

FaceBook