MAYDAY - Per domenica 1° maggio 2011, CUB e FLAICA-Uniti-CUB proclamano lo sciopero generale nazionale di 24 ore del settore commercio e turismo.

 

1° maggio, sciopero di 24 ore del commercio
May Day Parade cambia il percorso ma la CUB resiste

 
Per domenica 1° maggio 2011, CUB e FLAICA-Uniti-CUB proclamano lo sciopero generale nazionale di 24 ore del settore commercio e turismo.
 
“I padroni del vapore sono tornati all'attacco, e dopo la firma del vergognoso contratto del commercio con Cisl e Uil, hanno deciso aperture generalizzate per il 1° maggio con la complicità di politici asserviti ai loro interessi di bottega” afferma Walter Montagnoli della CUB.
 
“Al calo dei consumi dovuto all’immiserimento dei lavoratori, pensionati e ceti popolari si risponde con stupidi artifici quali le aperture continuate e non con interventi volti a ridistribuire il reddito per superare l’accumulo di disuguaglianze degli ultimi vent’anni” prosegue il sindacalista “si decidono quindi aperture di negozi e catene commerciali in tutta Italia solo per affermare che i lavoratori non hanno diritti e che, anche il 1° maggio che storicamente nasce come momento di lotta dei lavoratori, è cosa loro”.
 
E mentre in tutta Italia si avanzano proposte di esercizi commerciali vari, a Milano, per esigenze di libera circolazione, la Questura devia il tradizionale corteo della May Day con una drastica variazione del suo percorso storico da via Carducci in poi, per proseguire in via Minghetti, in via Gadio a viale Alemagna (Triennale) fino a viale Milton, all’angolo con viale Alemagna, impedendogli il canonico passaggio dal centro storico e facendolo concludere al Parco Sempione.
 
“Provocazioni si sommano a provocazioni, divieti a divieti, mentre le libertà si restringono in nome di astratte necessità dettate da esigenze politiche, di ordine pubblico e dalle elezioni imminenti in diverse città e province” conclude Montagnoli.
 
“Riprendiamoci la May Day” è lo slogan degli organizzatori, con l’idea di confermare il percorso storico della sfilata.

Milano 26 aprile 2011.

CUB - Confederazione Unitaria di Base
V.le Lombardia, 20 - 20131 Milano
Tel. 02 70631804 - Fax 02 70602409

 

 

FaceBook