CUB: NO AL MASSACRO DEL POPOLO PALESTINESE A GAZA - BOICOTTARE L’ECONOMIA DI GUERRA ISRAELIANA - Adesione alla MANIFESTAZIONE NAZIONALE  di sabato 17 GENNAIO a ROMA

 Prendi il volantino pronto per la stampa .zip

- NO AL NUOVO MASSACRO DEL POPOLO PALESTINESE
- COSTRUIAMO INIZIATIVE A SOSTEGNO DEL POPOLO PALESTINESE
- CONDANNARE PER CRIMINI DI GUERRA IL GOVERNO ISRAELIANO
- BOICOTTARE L’ECONOMIA DI GUERRA ISRAELIANA

Nella striscia di Gaza si sta consumando l’ennesima strage del popolo palestinese nel silenzio della stampa internazionale e nell’assenza di testimoni; i pochi presenti sono oggetto di attacchi mirati da parte di Israele per constringerli ad andarsene, come è successo per le strutture dell’Onu colpite in pieno da bombe israeliane che hanno ucciso donne e bambini che lì si erano rifugiati credendo di essere maggiormente protetti.
I palestinesi vivono in queste condizioni da anni, vittime di una occupazione sempre più violenta sia a Gaza che in Cisgiordania, che espropria loro sempre nuovi territori. I presunti colloqui di pace servono solo ad allungare i tempi per continuare a costruire nuovi insediamenti che rendano di fatto impossibile la realizzazione di uno stato palestinese.
Israele vuole avere le mani libere, agisce con la completa copertura dei governi occidentali, America in testa, e con la connivenza dei governi arabi che non si oppongono in modo adeguato a quanto sta accadendo.
In tutto il mondo si sono organizzate manifestazioni per fermare questo massacro, anche se l’informazione manipolata  le occulta e nel contempo denuncia come terrorista chi scende in piazza contro Israele.
Va data applicazione alla decisione del comitato di sicurezza dell’Onu con cui si chiede l’immediata sospensione delle operazioni militari.
L’apertura di corridoi umanitari di assistenza alla popolazione e la dislocazione di osservatori Onu per garantire il rispetto della tregua devono immediatamente essere attuate.
In queste circostanze vanno anche assunte iniziative che manifestino l’indisponibilità di cittadini e lavoratori ad essere complici della politica di guerra di Israele: va perciò avviata e sostenuta una campagna di boicottaggio invitando a non acquistare merci e prodotti provenienti da Israele.

NO AL MASSACRO DEL POPOLO PALESTINESE A GAZA
FERMIAMO IL TERRORISMO DELLO STATO ISRAELIANO


17 GENNAIO 2009 ORE 15,30
MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA P.zza Vittorio

Milano 14 01 2009

Confederazione Unitaria di Base
Milano: V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804-2666289 fax 02/70602409
e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FaceBook