la protesta si è svolta con manifestazioni regionali nelle più importanti città italiane. Interessati i settori dell’industria, del commercio, della sanità, della scuola, del pubblico impiego e del trasporto urbano, lo sciopero è stato indetto da CUB, A.L.Cobas e USI-AIT con un manifesto in 5 lingue
FaceBook