- NO allo scippo del tfr e per il rilancio della previdenza pubblica
- Aumenti salariali di 250 euro mensili, scala mobile per difendere salari e pensioni dall'aumento del costo della vita
- Stop al lavoro precario, reddito sociale e sostegno al reddito.

FaceBook