L'ASSEMBLEA NON S’HA DA FARE… Già condannata per comportamento antisindacale, la dirigenza Telecom ha deciso che la sentenza del precedente giudizio dovesse  riguardare solo quella singola assemblea e non, invece, il diritto a svolgerne altre.
 
la dirigenza Telecom ha deciso che la sentenza del precedente giudizio dovesse  riguardare solo quella singola assemblea e non, invece, il diritto a svolgerne altre.

L'ASSEMBLEA NON S’HA DA FARE…

Già condannata per comportamento antisindacale, avendo vietato la Possibilità à di tenere un’ assemblea retribuita alle RSU della FLMUniti, la dirigenza Telecom, con l’acume che la contraddistingue e, grazie al quale, è tra le più remunerate in Europa, ha deciso che la sentenza del precedente giudizio dovesse  riguardare solo quella singola assemblea e non, invece, il diritto a svolgerne altre, costringendo il nostro sindacato ad adire, di nuovo, le vie legali.

L’ASSEMBLEA, INVECE, S’HA DA FARE..

Con ordinanza del 15 giugno ’09, il tribunale di Roma ha messo a nudo l’osceno tentativo, nei confronti del buon senso e della correttezza, di Telecom Italia ed ha confermato il diritto delle nostre RSU ad indire le assemblee retribuite.
Come già detto in un precedente comunicato,  avremmo pensato che i 35 mld di debiti che gravano su Telecom Italia, grazie alle virtuose gestioni succedutesi dal 1996 ad oggi, avrebbero dovuto indirizzare l’attenzione della dirigenza aziendale verso cose ben più importanti che il fare la guerra al sindacalismo di base, invece, sin ora, non è stato così.
Comunque sia, possiamo assicurare la dirigenza aziendale che continueremo nel nostro percorso, che le lavoratrici ed i lavoratori stimano, come dimostra anche il buon risultato del sindacalismo di base alle recenti votazioni delle RSU, non rinunciando a sperare che la stessa dirigenza Telecom, in uno sprazzo di lucidità, riesca a stabilire la giusta dimensione dei problemi e ad agire nel rispetto delle più elementari norme di democrazia e buon senso.

Prendi la scansione dell'ordinanza 1 .zip

Prendi la scansione dell'ordinanza  2 .zip

Roma, 22 giugno ’09

Federazione Lavoratori Metalmeccanici Uniti
aderente alla  Confederazione Unitaria di Base
di ROMA  e  Provincia

Via dell’Aeroporto, 129 - 00175 ROMA
06/76968412 e FAX 0676983007
Indirizzo e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

FaceBook