Amianto: sentenza della Corte d’ Appello di Milano, diritto a più anni di pensione per 18 operai Johnson, condannata l’inps

La Corte d'Appello di Milano ha confermato la condanna nei confronti dell'INPS, che dovrà riconoscere una rivalutazione della maturazione della pensione a 18 operai che lavorano presso la Johnson, fabbrica specializzata nella produzione di medaglie artistiche, a Baranzate di Bollate.

FlmUniti-Cub ha patrocinato il ricorso già vinto in primo grado.

La sentenza, presidente del collegio Giorgio Mannacio è esecutiva.

La legge prevede che in caso di esposizione all'amianto per un periodo ultradecennale ogni anno di servizio valga un anno e mezzo di contributi per la pensione.

E' una sentenza molto importante perché affermerà, quando la motivazione sarà depositata, che questo beneficio pensionistico si debba applicare in tutti i casi di esposizione all'amianto, tutte le volte che l'esposizione comporti un rischio per la salute senza che sia necessario provare il superamento di certi limiti di concentrazione.

Milano 27 gennaio 2003

CUB - Confederazione Unitaria di Base
FaceBook