(CIGO) La cassa integrazione ordinaria verrà calcolata sulle singole giornate di sospensione dal lavoro e non più sulle settimane, ma si tratta solo di un pannicello caldo - Guarda le proposte della CUB

 

Prendi il documento pronto per la stampa .zip

 

La novità è prevista dalla circolare dell'Inps. Essa rende più flessibile il criterio di calcolo dei limiti temporali della Cig e permette di allungare il periodo di effettivo utilizzo.
Finora la cassa integrazione ordinaria poteva essere concessa per un massimo di 13 settimane, più eventuali proroghe fino a 12 mesi, ma veniva conteggiata una settimana anche per un solo giorno di utilizzo.
La nuova norma, invece, stabilisce che si considera una settimana «solo allorchè la contrazione del lavoro abbia interessato sei giorni, o cinque in caso di settimana corta». Ciò può favorire una gestione della riduzione dell’attività attraverso la leva dell’orario settimanale di lavoro.
La crisi finora ha prodotto un incremento della Cigo del 589% nel  1°trimestre 2009 sul 2008, con una perdita rilevante di salario da parte dei lavoratori in quanto l'importo del trattamento ordinario copre solo il 50% della retribuzione.
Il nuovo meccanismo di calcolo è solo un pannicello caldo: lavoratori delle piccole aziende e dei settori non industriali, precari ed atipici restano ancora senza tutele.
Ciò conferma la validità delle rivendicazioni avanzate dalla Cub e l’esigenza di intensificare le iniziative di lotta a tutti i livelli per:
·    un blocco dei licenziamenti,
·    la tutela del 100% del reddito per tutti i lavoratori/trici, precari ed atipici compresi
·    favorire nuova occupazione sviluppando energie rinnovabili, risparmio energetico e riassetto idrogeologico del territorio.


Loro sono la crisi, noi la soluzione.

Milano 22 4 2009

Confederazione Unitaria di Base
Sede nazionale Milano: V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804 fax 02/70602409
www.cub.it - e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

FaceBook