Roma, 9 luglio 2021 - "Il Comune di Roma rischia di perdere l'opportunità del bonus 110% per le case popolari.

Per questo chiediamo alla Sindaca Raggi e All'assessora al Patrimonio Valentina Vivarelli di agire politicamente e di sostenere l'emendamento presentato alla Camera del depuntato e consigliere comunale Stefano Fassina, in questi giorni in discussione nel decreto legge "Governance e semplificazione" con atto 3146, che consentirebbe ai Comuni di utilizzare il Bonus 110%." Così La Segretaria di Unione Inquilini Roma Silvia Paoluzzi che questa mattina ha partecipato alla Commissione Patrimonio del Comune di Roma e prosegue:

"Dobbiamo estendere l'opportunità anche al Comune di Roma di beneficiare delle ingenti somme, altrimenti rischiamo di vedere nello stesso quartiere palazzine Ater perfettamente rigenerate e palazzine del Comune fatiscenti. Le manutenzioni ordinarie e straordinarie mancano da decenni e tante persone attendono misure affinché possa essere ripristinata la dignità con interventi. In troppi anziani, bambini e disabili vivono in alloggi dove le caldaie obsolete non scaldano in inverno o dove gli ascensori mai istallati costringono alla segregrazione."

Emanuela Isopo responsabile dello sportello Unione Inquilini Ostia presente alla commissione ci ha tenuto a sottolineare dopo le dichiarazioni dell'Assessora Valentina che dichiarava di interloquire con i proprietari dei fitti passivi: "Ci piacerebbe sapere se da queste interlocuzioni sia arrivato lo sprone per garantire le manutenzioni a cui i proprietari sono tenuti e mai effettuati, ma soprattutto vorremmo un maggiore coinvolgimento delle famiglie delle palazzine Larex nelle soluzioni che si stanno adottando per l'annunciato trasferimento."

Ufficio stampa - Unione Inquilini

Silvia Paoluzzi 

FaceBook