Lo ha deciso la maggioranza del Consiglio Comunale nella seduta a porte chiuse del giorno 25/2/2020

• E’ vero: la Nagest gestiva male il patrimonio di proprietà comunale
• E’ vero: l’Aler ha come compito primario la gestione delle case pubbliche
• E’ vero: l’iniziativa legale del sindacato contro le spese a canone costringeva l’Amministrazione Comunale a prendere delle decisioni urgenti

MA
• L’impegno che i responsabili del Settore Demanio e Patrimonio si erano assunti era diverso: riportare all’interno degli uffici comunali la gestione delle case
• L’Aler gestisce già le sue case, ma la sua gestione è da sempre criticata dalle organizzazioni sindacali degli inquilini
• L’Ufficio case del Comune, dopo anni di confronto con la nostra Organizzazione Sindacale, aveva creato al suo interno buone competenze che gli avevano permesso di calcolare alla fine di ogni gestione, i consuntivi spese stabile per stabile, di convocare i Consigli di caseggiato per verificare bollette e fatture, di emettere tabelle a conguaglio chiare e accettate da tutti

ANCORA UNA VOLTA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE SI CONTRADDICE E DIMOSTRA POCA EFFICIENZA
Nel prossimo incontro con il Comune davanti al Giudice conciliatore chiederemo conto dell’operato del Settore Demanio e chiederemo risposte precise alla nostra richiesta di rimborso delle spese caricate in più agli inquilini negli ultimi cinque anni.

E’ POSSIBILE TORNARE ALLA GESTIONE COMUNALE DELLE CASE?
NOI CREDIAMO DI SI’; E’ SOLO UNA QUESTIONE DI VOLONTA’ POLITICA

Sesto San Giovanni 5 marzo 2020

CONSIGLI DEI DELEGATI
delle Case Comunali
UNIONE INQUILINI
via F.lli Bandiera 200
Sesto San Giovanni
FaceBook