Il diritto all’abitare è un diritto vitale ed è criminale una società che non lo garantisce. Cub è contro gli sfratti, contro il caro affitti e la precarietà abitativa e assieme all'Unione Inquilini invita tutti i lavoratori a partecipare al presidio che si terrà 

PRESIDIO Lunedì 8 febbraio alle 17.30 davanti a Palazzo Marino -

 Contro il preannunciato sgombero del Residence sociale “ Aldo dice 26 x 1” di Sesto S. Giovanni e per la difesa del diritto alla casa.

GUARDA LE FOTO DEL PRESIDIO

 

 

L’impegno della Cub proseguirà con lo

 

Sciopero Generale
Indetto per Venerdì 18 marzo 2016
contro le guerre e per i diritti vitali


Confederazione Unitaria di Base
Sede Nazionale: Milano, V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804
 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.cub.it

 

 

{besps}presidio-milano-9-2-16_aldodice{/besps}

 

IL RESIDENCE SOCIALE “ALDO DICE 26 X 11” DEVE CONTINUARE A VIVERE


7000 metri quadrati sottratti al degrado e riadattati per poter ospitare in modo dignitoso famiglie e persone senza casa in attesa dell'assegnazione di un alloggio.
- Oltre 500 persone, sfrattati e senza casa dei comuni di Milano e dell'area metropolitana, che nei 20 mesi di occupazione hanno trovato nel palazzo ex Alitalia di Sesto S. Giovanni quella situazione provvisoria dignitosa e sicura che le istituzioni preposte non avevano voluto o saputo dargli.
- Oltre 220 persone, di cui 55 minori, attualmente ospitate nello stabile.
- Circa 40 famiglie che hanno potuto lasciare lo stabile a seguito di offerta di alloggio popolare e oltre 30 che sono in attesa di offerta di alloggio.
- 11 ex senzatetto che collaborano alla gestione dello stabile.
- Spazi di divertimento e di socialità autogestiti sia per gli abitanti dello stabile, che tutti coloro che vogliono partecipare.
- Un' esperienza di convivenza e di cooperazione che ha coinvolto persone di ben 24 diverse nazionalità
QUESTO È' IL RESIDENCE SOCIALE AUTOGESTITO “ALDO DICE 26 X 1” NATO GRAZIE ALL''OCCUPAZIONE DEGLI EX UFFICI DELL'' ALITALIA, DOPO CHE I DIPENDENTI ERANO STATI LICENZIATI CON UN SMS E LO STABILE ERA RIMASTO VUOTO PER ANNI.


In una situazione nella quale le famiglie, spesso con minori o persone invalide, dopo gli sfratti ed i pignoramenti immobiliari, vengono lasciate sulla strada e abbandonate dalle Istituzioni, che spesso non garantiscono neppure soluzioni assistenziali dignitose, “Aldo Dice 26 x 1” sta dando una risposta innovativa ed a costo zero per la collettività all'emergenza abitativa ed assistenziale.


IL RESIDENCE SOCIALE “ALDO DICE 26X1” NON VA GOMBERATO!!

 

- PER CHIEDERE ALLA PREFETTURA E AL COMUNE DI MILANO, CITTA' DA CUI PROVENGONO LA MAGGIOR PARTE DELLE FAMIGLIE ALLOGGIATE NEL RESIDENCE SOCIALE E CAPOFILA DEI COMUNI DELL'AREA METROPOLITANA, DI BLOCCARE IL PREANNUNCIATO SGOMBERO E APRIRE UN TAVOLO DI CONFRONTO PER GARANTIRE LA CONTINUITA' DEL PROGETTO DI ACCOGLIENZA E SOLUZIONI ALLOGGIATIVE DIGNITOSE PER TUTTI.
- PER DIRE NO AGLI SFRATTI, AGLI SGOMBERI, ALLO SFITTO PUBBLICO E PRIVATO, ALLA SPECULAZIONE IMMOBILIARE CHE CREA DEGRADO NELLA CITTA', AI CENTRI DI ACCOGLIENZA COME SOLUZIONE DELL'EMERGENZA ABITATIVA.
- PER CHIEDERE PIU' CASE POPOLARI,SOLUZIONI TRANSITORIE DIGNITOSE ALLE FAMIGLIE SFRATTATE, LA VALORIZZAZIONE DEI PROGETTI AUTOGESTITI DI RECUPERO E DI AUTOCOSTRUZIONE.

 

PRESIDIO DI FRONTE AL COMUNE DI MILANO
LUNEDI' 8 FEBBRAIO ORE 17.30 - PIAZZA DELLA SCALA


Comitato di Gestione Residence sociale “Aldo dice 26 x 1” - Unione Inquilini
Clochard alla riscossa - Comitato per il diritto alla Casa Niguarda.

 

Poche parole di ringraziamento ma con grande affetto le rivolgo a chi anche oggi si è unito a noi del residence sociale Aldo Dice 26x1, alle ragazze del comitato Niguarda e Bruzzano, alla Cub che oltre alla partecipazione di oggi è stata di grande aiuto nella preparazione di questo fantastico evento, ai musicisti da mesi al nostro fianco rallegrando spessissimo le serate degli abitanti del residence, a tutta la stampa che anche oggi come ormai quasi tutti i giorni mette in evidenza l'importanza sociale di questo progetto, unione inquilini Milano parte attiva e Unione inquilini Nazionale per la solidarietà da tutta Italia i diversi attivisti della città come la mia adorata Silvia, Livianna DiDio Martina Seddaiu anche oggi li con noi, la consigliera Simona Fregoni sempre con noi, alla consiglierà Anita Sonego che anche oggi è uscita ad esprimere la sua solidarietà, alla delegazione che ci ha ricevuto formata dai consiglieri Mirko Mazzali Alessandro Giungi e dagli assessori Majorino e Granelli , al nostro legale Alessandro Brambilla Pisoni ai due fantastici dj Mattia Mondolo e Wainer Aldodice Molteni poi naturalmente a tutti gli abitanti del residence. ..... e alle sigle politiche presenti...... GRAZIE A TUTTI

Matteo Crisi Marcel Sauco Oswaldo Rodriguez Ugueto Massimo Pasquini Mattia Scolari Giovanni Carenza Francesco Floris

 

Guarda il video da Repubblica.it

 

 

 

 

 

FaceBook