Nessuno deve essere licenziato, garantire i posti di lavoro anche per il futuro, bonificare i siti inquinati, il lavoro e la salute non sono merce di scambio.



Come era prevedibile, i possibili acquirenti vogliono una fabbrica capace di fare profitti, smagrita, con pochi lavoratori e a poco prezzo; tutto è rimandato al futuro mentre i nostri problemi sono dell’oggi. La FLMUniti-CUB ritiene che i lavoratori ILVA e i cittadini di Taranto abbiano già pagato tanto. Ora è necessario unire la lotta per un obiettivo comune per uscire dal ricatto e pretendere senza tentennamenti:


Il mantenimento dei livelli occupazionali,
Il diritto alla sicurezza e alla salute.


Questi obbiettivi richiedono un provvedimento straordinario per Taranto che contenga:
Un piano industriale e di riqualificazione che preveda la piena occupazione di tutti i lavoratori ILVA e dell’indotto.
Un programma di intervento immediato di bonifica che elimini le fonti inquinanti e liberi i lavoratori e i cittadini di Taranto dallo spettro di contrarre malattie mortali.
Un intervento straordinario sanitario di prevenzione e cura, garantendo ai lavoratori e ai cittadini un intervento sanitario adeguato e gratuito per monitorare, prevenire e curare quanti hanno contratto malattie dovute ad emissioni nocive.

CHI HA LASCIATO FARE FINO AD OGGI
Verrà a buttare fumo negli occhi ai lavoratori, annunciando una riduzione degli esuberi e ammortizzatori sociali per diluire la rabbia e far ingoiare lentamente i licenziamenti.
Verrà a fomentare la contrapposizione tra occupazione e inquinamento per far sì che nella guerra tra poveri primeggi il ricatto, con il risultatao di ottenere licenziamenti e proseguire con l’inquinamento.
Ora basta! I lavortori devono prendere in mano la lotta e
proporre nelle assemblee:

- Uno sciopero con presidio delle portinerie, fino a quando le richeste dei lavoratori saranno accolte.
- Chiamare i cittadini di Taranto a sostenere la lotta dei lavoratori ILVA per il lavoro e la salute,

LA DECISIONE SUGLI ACCORDI SPETTA AI LAVORATORI!

Giugno 2017

Federazione lavoratori Metalmeccanici Uniti Confederazione Unitaria di Base
Milano: V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804 www.cub.it - e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Taranto: Via Oberdan 127 tel.0994793406

lavoratori FLMUniti CUB