I falsi sindacati (Fim, Fiom, Uilm) hanno rinnovato, nel 2016, il contratto accettando ciò che Federmeccanica proponeva e concordando un modello contrattuale subordinato agli interessi delle imprese che smantella il contratto nazionale nella sua funzione di tutela generale dei lavoratori.

LA TABELLA del FALSI AUMENTI in applicazione del CCNL

ECCO PERCHE’ RIDEVANO!

Oggi c’è una prima conferma dei danni provocati: da giugno i salari aumentano mediamente di 1,77 € lordi mensili, ovvero 0,83 € netti, rispetto ai 9€ ipotizzati al momento della firma perché il nuovo sistema contrattuale adegua i salari a parte dell’inflazione dell’anno precedente e il dato dell’Istat rilevato per il 2016 è stato 0,1% e non lo 0,5 ipotizzato

Siamo di fronte ad una colossale presa in giro! I salari da anni diminuiscono e perdono potere d’acquisto mentre i padroni hanno potuto aumentare i loro profitti. I salari vanno perciò aumentati per un fatto di giustizia sociale e per sostenere la domanda.
Invece di aumentare i salari, i sindacati collusi hanno concordato con i padroni di affossare un sistema operante dal 1993 che già era un disastro per i lavoratori, per sostituirlo con un altro che aumenta le disuguaglianze, annulla i diritti, riduce i salari e nega la democrazia nei luoghi di lavoro .

UN’ALTERNATIVA È POSSIBILE

e dipende da ogni operaio o impiegato decidendo di unirsi con noi nella Flmuniti-Cub Le principali rivendicazioni di FLMUniti-CUB per i lavoratori metalmeccanici:

A) aumento delle retribuzioni di 500 euro lorde, mensili uguale per tutti;
B) Riduzione dell’orario di lavoro di 4 ore settimanali , riduzione a 32 ore settimanali per lavori

usuranti e addetti in catena di produzione.
C) stabilizzazione dei precari e assunzioni con contratto a tempo indeterminato, ripristino art. 18.
 
Giugno 2017

CUB - Confederazione Unitaria di Base
Milano V.le Lombardia 20 tel 02-70631804
www.cub.it e
cub.nazionale@tiscali.it