LA CUB METTE IN EVIDENZA I GUASTI PRODOTTI DA ANNI DI CONCERTAZIONE !!! 


Alla prima vera
denuncia relativa alle disastrose condizioni igienico-sanitarie nel posto manovra della stazione La Spezia Centrale inoltrata dal nostro sindacato, un controllo effettuato dall’Ispettorato del Lavoro della Spezia verificava l’estrema gravità della situazione che vivono quotidianamente i lavoratori.
Una situazione protrattasi per anni con la complicità dei sindacati confederali che pur palesando interessamento, non incalzavano minimamente la direzione regionale, nell’ottica della concertazione e delle concessioni continue alle pretese dell’Azienda . Mentre in tutto il complesso ferroviario si registravano notevoli investimenti in opera di modernizzazione, rimaneva completamente trascurato un ambiente di lavoro in cui trascorrono molte ore i ferrovieri addetti alle manovre dei treni.
L’Ispettorato del Lavoro ha riscontrato molteplici irregolarità: inadeguatezza del locale docce, dell’impianto idrico e sanitario, dell’impianto elettrico e spazio angusto insufficiente ad ospitare un numero significativo di personale.
All’ispezione erano presenti rappresentanti della CUB e il membro della RSU della Spezia.
Inoltre, grazie alla denuncia della CUB, l’ispezione continuerà e riguarderà anche il piazzale della stazione, nel quale sussistono tuttora notevoli situazioni di pericolo totalmente trascurate dagli organi direttivi del TMR Liguria.  
ALTRO CHE AMMODERNAMENTO TECNOLOGICO TANTO SBANDIERATO DAI NOSTRI DIRIGENTI!!!
Chi vive quotidianamente
a contatto con questa realtà sa bene con che strumenti e con quale livello di sicurezza si opera in stazione.
La CUB continuerà a lottare nell’interesse dei lavoratori e degli utenti delle ferrovie italiane. 
La Spezia, giovedì 10 marzo 2005
                                                           Cub-trasporti settore ferrovie 

FaceBook