Non c’è limite al peggio con l’accordo firmato il 3 maggio scorso da cgil-cisl-uil-fiadel con Utilitalia, Cisambiente e Legacoopservizi in attuazione alle previsioni del rinnovo del contratto di lavoro degli operatori dell’Igiene Ambientale sottoscritto nel luglio scorso.

Le parti infatti sono andate a modificare alcuni istituti contrattuali con decorrenza dal 1° giugno 2017. In particolare è stato peggiorato il trattamento economico delle malattie brevi. Infatti, a fronte di un tasso medio di assenza per malattia o infortunio non sul lavoro uguale o superiore al 4,7% al 31 dicembre di ogni anno, le aziende, per ogni evento di malattia pari o inferiore a 5 giorni di assenza (malattia di breve durata), effettueranno una trattenuta sull’indennità integrativa , ovvero sul C.R.A. (compenso retributivo aziendale - per le aziende prive di contrattazione integrativa), ovvero dall’equivalente Premio di

Risultato(PdR), pari a :

€ 35,00 per evento, per eventi successivi al 6° ( o dal 5° se le assenze complessive abbiano superato i 13 giorni di calendario anche non continuativi)


€ 45,00 per evento, dal 9° evento di malattia
Dal 12° evento, in aggiunta agli importi di cui sopra , i giorni di assenza saranno calcolati in misura doppia ai fini del raggiungimento del periodo di comporto.

Inoltre, il 50% delle somme trattenute andrebbe ad alimentare il Fondo di solidarietà Bilaterale gestito da padroni e sindacati confederali.

Viene di fatto cancellata la precedente norma che prevedeva il mantenimento del Premio di Risultato (PdR) in caso di assenze per malattia breve fino a 3 eventi senza tenere conto che gli stessi operatori lavorano in qualsiasi condizione climatica e sono quindi esposti ad ogni agente atmosferico!

Sempre il 3 maggio, ciliegina sulla torta, sindacati collaborazionisti e padroni hanno sottoscritto anche un accordo che fa decadere le RSU e definisce il potere di contrattazione alle sigle sindacali firmatarie fino al rinnovo delle RSU previsto per il 25/26 ottobre 2017.

NO AL PEGGIORAMENTO DELLE CONDIZIONI DI LAVORO DEGLI ADDETTI


NO AL MONOPOLIO DI CGIL-CISL-UIL-FIADEL E ALLA CANCELLAZIONE DELLA DEMOCRAZIA NEI LUOGHI DI LAVORO!



Confederazione Unitaria di Base – via Pasubio, 8 - Gallarate
Tel 0331/076413- Fax 0331/1832254 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.