Ripristiniamo i concorsi interni e la trasparenza!

Amsa con Cgil, Cisl e Fiadel stanno firmando accordi, tra cui quello sull’applicazione dei nuovi orari previsti dal CCNL ed è programmato un nuovo incontro su argomenti accessori legati all’orario. Non si prevede niente di buono!

Quello che è certo è che gli incontri locali riguardano tempi e modi dell’applicazione del nuovo contratto nazionale e non la sua eventuale messa in discussione.
Tra l’altro, il nuovo CCNL Utilitalia da loro approvato, sottoscritto e osannato, è categorico: la settimana lavorativa diventerà di 38 ore.
Non meravigliamoci, quindi, se non si opporranno in alcun modo all’aumento!

Del resto, tali sindacati, in quanto firmatari anche dell’accordo del 10 gennaio 2014 sulla rappresentanza (non solo Cgil-Cisl-Uil e Fiadel ma anche Usb) non possono mettere in atto forme di lotta contro il CCNL e gli accordi aziendali perché vincolati ad accettarlo da quel patto scellerato! Solo la CUB, che non ha accettato il nuovo Testo Unico sulla Rappresentanza, può scioperare liberamente, mobilitarsi e dissentire (e lo abbiamo già fatto!).

Quindi, il massimo che può uscire da tali incontri è l’applicazione dei nuovi orari di lavoro a scaglioni di lavoratori ed in tempi diversi per farli litigare tra loro e dividerli. Così, oltre al risultato immediato, potranno già a marzo, e senza incontrare alcuna resistenza, applicare l’aumento di orario a tutti.

Dividi et impera è sempre stata la tattica per sconfiggere i lavoratori che invece se uniti, compatti come un sol uomo, combattivi e determinati alla lotta sarebbero imbattibili!
La divisione dei lavoratori è ormai l’unico strumento con cui i sindacati clientelari mantengono il loro “potere” e creano le condizioni per poter mantenere situazioni di privilegio per i loro esponenti e il loro ruolo di distributori di posti appetibili.

Per questo CHIEDIAMO CHE IN AZIENDA VENGANO RIPRISTINATI I CONCORSI INTERNI, con criteri oggettivi e prove pratiche, per stabilire con adeguate selezioni alla luce del sole, quali lavoratori possano usufruire di avanzamenti di carriera ed aspirare a passaggi di
categoria e a posti di coordinamento e di gestione del personale.
Tutto ciò è urgente e non più rinviabile se vogliamo che in quei posti non finiscano, come al solito, “gli amici degli amici” legati mani e piedi sindacati clientelari e da questi ricattabili.

Vimodrone (Mi) 17 febbraio 2017

FlaicaUniti - CUB AMSA
Federazione Lavoratori Agro-Industria Commercio e Affini Uniti
Confederazione Unitaria di Base
20131 Milano - V.le Lombardia, 27 - Tel. 02/70631804 - 70634875 Fax 02/70602409
FB: Flaica – CUB www.cub.it e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.